Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

19

mag 17
LA BERTENS TORNA QUELLA DEL 2016
Ok Halep e Svitolina: SuperTennis live
Internazionali BNL d' Italia 2017 - Simona Halep. (foto Costantini)
Si può dire che Kiki Bertens abbia trovato la forma ideale appena in tempo. Tra una decina di giorni si giocherà il Roland Garros, dove sarà chiamata a confermare la semifinale dell'anno scorso. Quest'anno aveva iniziato malissimo la stagione, con una serie di sconfitte preoccupanti, anche nel suo feudo personale: la Fed Cup. Qualcuno aveva addirittura ipotizzato che fosse una giocatrice finita, almeno ad alti livelli, invece sulla terra battuta è rifiorita. Quarti a Bogotà, quarti a Madrid e adesso una bella semifinale a Roma, dove si è presa il pass per il weekend battendo “Dasha” Gavrilova con un doppio 6-3. I tifosi della ragazzona olandese possono sorridere, poiché al di là della vittoria c'è stata una prestazione perfetta, da 8 in pagella. A tratti, ha ricordato la Bertens dell'anno scorso. E pensare che la Gavrilova veniva da cinque vittorie consecutive, e ha un bel feeling con la terra di Roma. Dopo uno scambio di break in avvio, Kiki ha preso il largo nel sesto game (4-2) e ha chiuso il primo set sul 6-3. Ha impressionato per mobilità: nonostante la stazza, ha effettuato alcuni recuperi notevoli ed è parsa rapida e leggera, nonché a suo agio con lo slice di rovescio. Più in generale, sembra migliorata anche dal lato sinistro, con un rovescio preciso e ficcante. Da parte sua, la Gavrilova ha provato a comandare con il dritto, cercando spesso il rovescio della Bertens. Disegnava il punto discretamente, ma l'assenza di “punch” ha permesso all'olandese di tenere in vita un mucchio di scambi che sembravano chiusi...e vincerli. Senza un reale vantaggio atletico, l'australiana (naturalizzata, è nata in Russia) si è arresa piuttosto nettamente. L'unico passaggio a vuoto di Kiki è arrivato sul 6-3 3-0 (e doppio break), quando la Gavrilova si è avvicinata fino al 3-2. La Bertens non ha fatto una piega e, dopo essere salita 5-3 con una deliziosa palla corta, ha chiuso al nono game prima di lanciarsi in un urlo liberatorio.

SORPRESA SVITOLINA
Nella parte bassa del tabellone, in attesa del big match Venus-Muguruza, la prima semifinalista è Elina Svitolina. Sulla Next Gen Arena, l'ucraina ha raccolto una gran bella vittoria su Karolina Pliskova, da cui aveva perso quattro volte su quattro (cinque se consideriamo un torneo ITF del 2011), compresa la semifinale di cinque mesi fa a Brisbane. Elina si è imposta col punteggio di 6-3 7-6, peraltro aggiudicandosi il secondo set al termine di un tie-break eterno, chiuso al ventesimo punto con un bel servizio vincente a uscire. Grande gioia per l'ucraina, che ha raccolto la quarta vittoria consecutiva contro una top-5 WTA (nei mesi scorsi, aveva battuto per tre vittorie di fila Angelique Kerber). E negli ultimi anni ne ha battute ben otto! Elina è in corsa per tornare tra le top-10 dopo averle già accarezzate: ce la farà se dovesse ottenere un risultato migliore di Venus Williams, sua possibile avversaria in semifinale.

SIMONA HALEP IN SCIOLTEZZA
Non le resta che fare quel passetto in più, mancato nel 2013 e nel 2015. Sembra scritto: negli anni dispari, Simona Halep acciuffa le semifinali agli Internazionali BNL d'Italia. Roma è un torneo importante per la rumena: proprio al Foro Italico, quattro anni fa, capì che poteva diventare una top-player e non soltanto un'onesta mestierante. Partendo dalle qualificazioni, arrivò a Serena Willams. Due anni dopo, invece, fu beffata da Carla Suarez Navarro. Adesso vuole fare qualcosa di più e mantenere l'imbattibilità che va avanti da Madrid, dove si è presa il titolo. Nel mezzogiorno romano, caldo ma con un soffio di vento, ha superato Anett Kontaveit e si è presa un posto nella Final Four romana. Simona è rimasta sotto l'ora e mezzo, mostrando una condizione fisica eccezionale, elemento chiave sulla terra battuta. Un 6-2 6-4 con poche incertezze, giusto qualche brivido nel finale. La Kontaveit è scesa in campo con un pizzico di tensione in più: non poteva essere altrimenti dopo il successo sulla Kerber e il doppio 6-1 rifilato alla Lucic-Baroni. Purtroppo per lei, la Halep le ha posto problematiche ben diverse. E le sue staffilate tornavano puntualmente indietro. Inoltre, con palle leggere ma ficcanti, la rumena l'ha spesso costretta a colpire in movimento. Risultato? Una valanga di errori gratuiti. 5-1, poi 6-2. La trama è rimasta intatta fino al 4-1 nel secondo (l'unico game conquistato dall'estone, tra l'altro, è arrivato rimontando da 15-40). Ma poi, all'improvviso, il match è diventato una partita. Forse la Halep si è distratta, forse la Kontaveit si è sciolta, o forse ha capito come gestire il vento che spirava deciso in direzione sud. Trovando la giusta aggressività, è risalita sul 3-4 e ha fatto pensare a un possibile aggancio quando ha tenuto il game di servizio (contro vento) che l'ha issata sul 4-5. Nel decimo game, la Halep ha servito con il vento contro e si è vista annullare due matchpoint da altrettanti rovesci vincenti, ma ha trovato una buona prima sul 40-40 ed è stata aiutata da una risposta in corridoio. Per lei è l'undicesima vittoria stagionale sulla terra battuta: eguagliato il primato di Kristina Mladenovic (che al Foro è già fuori). In un tennis femminile senza padroni, l'allieva di Simona Halep può davvero tentare il colpaccio a Parigi, dove peraltro vanta già una finale. Ma prima c'è da vincere a Roma. E lei non vuole sbagliare.

SuperTennis trasmette in diretta ed in esclusiva il torneo femminile, fin dalle qualificazioni. Questa la programmazione:
sabato 20 maggio - LIVE alle ore 12 ed alle ore 17.00: semifinali (la diretta inizia alle 11 con “Buongiorno Foro")
domenica 21 maggio - LIVE alle ore 13.00: finale singolare (la diretta inizia alle 12 con “Buongiorno Foro")


ORDINE DI GIOCO - sabato 20 maggio

SINGOLARE FEMMINILE

DOPPIO FEMMINILE

QUALIFICAZIONI FEMMINILI



di Riccardo Bisti

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy