Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

19

mag 17
ALEXANDER STUDIA DA RE
Zverev stende Raonic e centra le semifinali
Internazionali BNL d' Italia 2017 - Milos Raonic. (foto Costantini)
Sta studiano da numero uno del mondo Alexander Zverev. Ed è già molto avanti con il programma il 20enne tedesco di origini russe. Gli Internazionali BNL d’Italia hanno trovato un nuovo principe, e chissà magari anche un nuovo re: lui primo tedesco in semifinale 15 anni dopo Tommy Haas. Nei quarti il ragazzone di Amburgo, numero 17 del ranking mondiale e 16esima testa di serie ha stoppato per 76(4) 61, in poco meno di un’ora e mezza di partita, il canadese Milos Raonic, numero 6 Atp e quinto favorito del seeding, piantato in asso proprio sul più bello dalla sua arma migliore, il servizio.
Sabato in semifinale “Sascha” troverà dall’altra parte della rete un altro di quelli che al servizio non scherzano, lo statunitense John Isner, (primo americano tra i primi quattro al Foro Italico dai tempi di Andy Roddick, 2008) numero 24 Atp, contro il quale si è aggiudicato entrambi i precedenti, l’ultimo a Miami dopo aver salvato ben tre match-point). Il 32enne di Greensboro, il giocatore più "anziano" ancora in corsa (così come "Sascha" è il più giovane), si è imposto per 76(3) 26 76(2) nella sfida tra bombardieri contro Marin Cilic, numero 7 Atp e sesta sesta di serie, con il croato che ha pagato dazio nei due tie-break.

"Quante possibilità ho di vincere il titolo? Beh, vediamo sono tra i quattro ancora in corsa, facciamo un 25% - dice ridendo -. La semifinale qui è un'altra pietra importante nella mia carriera. Ho giocato davvero bene, soprattutto ho risposto alla grande. Sono contento di affrontare John (Isner; ndr) che conosco molto bene. Ci siamo allenati spesso insieme nell'off-season a Saddlebrook, e credo che sarà una grande partita. Non sono 'sorpreso' per i risultati che sto ottenendo in questa stagione. E' il termine sbagliato. Sono felice, questo è poco ma sicuro, che tutto il lavoro svolto per preparare quest'annata stia dando i suoi frutti. E sono contento che arrivino prima di quanto ci si aspettasse, ma io so quanto lavoro c'è dietro", ha sottolineato il tedesco che pare avere le idee piuttosto chiare

Una prima parte di stagione da primo della classe per il leader dei Next Gen: che raggiungendo la semifinale a Roma ha migliorato quanto fatto nei due “1000” precedenti, Miami e Madrid, dove si era fermato nei quarti. Per non parlare dei due titoli Atp, vinti a Montpellier (veloce indoor) ed a Monaco di Baviera (terra), ha testimoniarne la versatilità. Che vanno ad aggiungersi nel palmares del tedesco al successo di San Pietroburgo dello scorso ottobre. Tutto questo senza aver ancora espresso a pieno tutto il suo potenziale, frenato a volte da un carattere ancora da sgrezzare. Sguardo d'acciaio e sorriso disarmante, pronto ad incrinare per un attimo un volto tutto grinta e determinazione, il ragazzone tedesco sta bruciando le tappe e se continua così rischia seriamente di doverne giocare due di Finals....

ORDINE DI GIOCO - sabato 20 maggio

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI



di Tiziana Tricarico

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
MEF Tennis Events
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy