Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

04

gen 18
LEMON BOWL 2018
Quarti: inarrestabili Grant e Rapagnetta
Bene anche Scotuzzi, Carboni e Barbarossa
Lorenzo Carboni (foto Milano)
L’atmosfera inizia a farsi incandescente. E’ uno splendido sole ad illuminare giovedì i campi del New Penta 2000, teatro degli incontri dei quarti di finale del Lemon Bowl 2018. Fra sorprese e certezze il torneo sta confermando le aspettative e sta mettendo in mostra, ancora una volta, quelle che saranno le stelle del futuro.

UNDER 10, URAGANO GRANT - Prosegue inarrestabile la marcia della piccola Tyra Grant, anche oggi spietata quanto basta per avere la meglio della generosa Gaia Mais, da poco laureatasi campionessa al Torneo di Natale di Bari. Il punteggio finale, 6-2 6-0, conferma i progressi dell’allieva di Riccardo Piatti, solida e concentrata malgrado un dentino dolorante. “Sono molto soddisfatta, sia del gioco che del risultato" - le sue parole a fine partita -, "cerco sempre di essere aggressiva e venire avanti a prendermi il punto appena possibile. Devo continuare così”. L’incontro del giorno è senza dubbio quello fra Paola Pieragostini e Talita Giardi, chiuso dalla salvadoregna 13-11 al tie break decisivo davanti al pubblico delle grande occasioni e dopo tre match point annullati (di cui uno con un ace). In campo maschile vittorie per Yannik Alexandrescu, 6-4 6-3 a Pietro Vernò, e per l’ottimo Raffaele Ciurnelli, che ha dominato il laziale Luca Cosimi con il punteggio di 6-1 6-1.

UNDER 12, AVANTI RAPAGNETTA E CARBONI - Nonostante la febbre che lo ha colpito negli ultimi giorni, Daniele Rapagnetta c’è. Il giovane atleta romano ha aperto la giornata sul campo n.1 e ha sconfitto il bravo Gianluca Filoramo con il punteggio di 6-2 6-1. “Ad inizio match ho avuto un po' di difficoltà, anche a causa dei postumi della febbre, poi per fortuna ho preso in mano il gioco ed è andato tutto bene” - ha dichiarato subito dopo il match -. "Mi sento pronto e ho tanta voglia di vincere il Lemon Bowl”.
Ottima prestazione anche da parte di Lorenzo Carboni (nella foto) del Tc Alghero. Il giovanissimo sardo ha sconfitto uno dei favoriti, l’eclettico britannico Dilhan Wasantha, dimostrando di avere tutte le carte in regola per la vittoria finale. Domani sarà semifinale con Rapagnetta, sempre vittorioso nei precedenti. Avanzano alle semifinali la testa di serie n.1 del tabellone femminile, Nadine Barbarossa, che ha regolato Mia Chiantella con un netto 6-3 6-1, e Francesca de Matteo, campionessa under 10 nel 2017, che ha sconfitto 6-1 6-4 Eleonora Gatti.

UNDER 14, BENE SCOTUZZI E FURTUNA - Semifinale raggiunta per la testa di serie n.2 del tabellone maschile, Federico Scotuzzi, che ha sconfitto Federico Guerriero con il punteggio di 6-1 6-4. Fra le ragazze vince e convince la giovane di origine romene Irina Michela Furtuna: senza storia il match con Giada Rossi, del Tc Pistoia, terminato con il punteggio di 6-1 6-2. Venerdì 5 in campo per le semifinali a partire dalle ore 10.30.

Tutte le informazioni, le foto e i commenti delle passate edizioni del torneo sono disponibili sul sito web ufficiale: www.lemonbowl.it

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy