Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

NEWS

INDIETRO

14

feb 18
LITIGIO FRA HARRISON
E YOUNG AL ‘NEW YORK OPEN’
Accuse di insulti razziali:
l’Atp indaga ma non trova prove
Ryan Harrison
Un acceso battibecco al cambio campo, con qualche parolina di troppo e conseguente intervento dell’arbitro. E’ quanto accaduto nel match di primo turno del “New York Open”, nuovo torneo ATP 250 in svolgimento nella Grande Mela, fra i due statunitensi Donald Young e Ryan Harrison – vincitore dell’incontro per 63 76(4) – accusato però di razzismo dal connazionale. "Sono scioccato e deluso, Ryan Harrison, nell'averti sentito dire qual è la tua opinione su me come tennista nero nel mezzo del nostro match a New York. Pensavo fosse uno sport di signori", la stilettata di Young su Twitter. Social su cui è giunta la replica di Harrison: "Le accuse mosse da Donald Young sono assolutamente false. Sono estremamente deluso che si possa dire qualcosa del genere per reagire a una partita persa. Qualsiasi video/audio mi scagionerà al 100% e invito tutti quanti, con i mezzi a disposizione, a trovarli".
Non è chiaro cosa si siano detti i due dal momento che i microfoni non erano così vicini al punto in cui si è verificato l'alterco, da poter comprendere le loro parole in maniera nitida. Il caso è stato comunque preso in analisi dall'ATP, che ha subito diffuso una nota in cui annuncia l’avvio di una indagine in merito all’accaduto: “L’Atp prende molto sul serio le accuse di razzismo, e procederemo ad esaminare tutti gli audio e i video dell’incontro. Non faremo dichiarazioni sul caso fino a quando non avremo terminato l’inchiesta”.
Secondo i media americani, dalle prime indagini - sentendo in particolare come testimone l’arbitro di sedia davanti al quale il litigio è avvenuto - non è stata trovata alcuna prova che dimostri l’utilizzo di insulti razzisti da parte di Harrison.




I due statunitensi potrebbero ritrovarsi di fronte anche in doppio, nel secondo turno (dove Harrison con il fratello è già approdato, mentre Young, in coppia con Ebden, deve disputare il primo incontro), sempre nello stesso torneo.

Commenti

di' la tua, scrivi un commento a questo articolo
COMMENTA QUESTO ARTICOLO
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy