Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

 

Tecnico Nazionale (art. 21)
Può svolgere in tutto il territorio nazionale le funzioni attribuite al maestro nazionale ed è abilitato , inoltre, a seguire atleti di livello internazionale con classifica ATP e WTA.
Non può dirigere contemporaneamente più di due scuole di tennis; qualora voglia operare in una Super School o in una Top School deve svolgere la sua attività professionale esclusivamente in una sola di esse.
Maestro Nazionale “ad honorem” (art. 20)
E' una qualifica onorifica che non abilita all'insegnamento.
Per poter operare come Maestro Nazionale, deve frequentare un corso di formazione, con particolare riferimento al mini-tennis, superare una prova d'esame, nonché partecipare ai corsi d’aggiornamento previsti, e pagare le quote d’iscrizione agli albi.
Maestro Nazionale (art. 19)
Il Maestro Nazionale può svolgere la propria attività in tutto il territorio nazionale, dirigendo scuole di tennis che prevedano, nell’ambito della progressione didattica, l’insegnamento del minitennis, dell’avviamento al tennis, del perfezionamento e della specializzazione; è abilitato, inoltre, a seguire atleti che svolgono per lo più attività di alto livello in ambito nazionale, con esclusione di atleti di livello internazionale con classifica ATP o WTA, ed a svolgere lezioni individuali.
Il Maestro Nazionale non può dirigere contemporaneamente più di due scuole di tennis.
Istruttore di 2° grado (art. 18)
Nell’ambito della progressione didattica, (che prevede il minitennis, l’avviamento al tennis, il perfezionamento e la specializzazione) può operare in completa autonomia solo per l'insegnamento del minitennis, consentendo all’affiliato la possibilità di richiedere la certificazione di qualità dell’insegnamento per detto settore.
L’Istruttore di 2° grado può altresì collaborare con un maestro nazionale, o con un tecnico nazionale, nei corsi di avviamento, perfezionamento e specializzazione rivolti a soggetti che non siano in possesso di classifica federale superiore alla 3^ categoria; può, inoltre svolgere lezioni individuali limitatamente a giocatori che non siano in possesso di classifica federale superiore alla 4^ categoria NC e che non appartengono ai settori under.
Il Presidente dell'Affiliato è responsabile del fatto che l'attività sia svolta dall'Istruttore entro i limiti previsti dal presente articolo.
Istruttore di 1° grado (art. 17)
La qualifica ha validità biennale. Per la conferma o il rinnovo della qualifica, al termine di ogni anno, l’istruttore deve inviare al Comitato Direttivo dell’Istituto ed al Comitato Regionale d’appartenenza una relazione sull’attività svolta, attestata dal presidente dell’affiliato per il quale ha operato, unitamente alla richiesta dell’affiliato medesimo o di altro affiliato di utilizzare l’opera dell’istruttore. Il rinnovo della qualifica è subordinato, inoltre, alla partecipazione, ogni due anni, ad un corso d’aggiornamento. L'Istruttore di 1° grado può collaborare con un Maestro o un Tecnico Nazionale solo nei corsi di minitennis e nei corsi collettivi con tesserati che non siano in possesso di classifica federale; non può, inoltre, svolgere lezioni individuali. Il Presidente dell'Affiliato è responsabile del fatto che l'attività sia svolta dall'Istruttore entro i limiti previsti dal presente articolo.
Preparatore Fisico (art. 22)
E' una qualifica che abilita a svolgere attività connesse all'insegnamento del tennis.
Il Preparatore fisico di 1° grado è abilitato a svolgere la sua attività professionale con esclusivo riferimento alle fasi del minitennis, dell’avviamento e del perfezionamento e non può prestare attività professionale contemporaneamente in più di due scuole tennis, salvo deroghe eccezionali rilasciate dal Comitato Direttivo dell’Istituto.
Il Preparatore fisico di 2° grado è abilitato a svolgere la sua attività professionale anche con riferimento alle fasi di specializzazione e di allenamento di giocatori di alto livello, non può prestare attività professionale contemporaneamente in più di due scuole tennis, salvo deroghe eccezionali rilasciate dal Comitato Direttivo dell’Istituto; qualora voglia operare in una Super School o in una Top School deve svolgere la sua attività professionale esclusivamente in una sola di esse, salvo deroghe eccezionali rilasciate dal Comitato Direttivo dell’Istituto.
Istruttore di 1° livello di Beach Tennis (art. 24)
La qualifica d’Istruttore di 1° livello di Beach Tennis ha validità biennale con conferma al termine del primo anno. L’istruttore può operare in completa autonomia solo per l’avviamento al beach tennis, avendo per allievi esclusivamente giocatori principianti o che posseggano classifica federale di quarta categoria. Il Presidente dell’affiliato è responsabile del fatto che l’attività sia svolta dall’istruttore entro i limiti previsti dal presente articolo.
Per la conferma o il rinnovo della qualifica, al termine di ogni anno, l’istruttore deve inviare al Comitato Direttivo dell’Istituto ed al Comitato Regionale d’appartenenza una relazione sull’attività svolta, attestata dal presidente dell’affiliato presso il quale ha operato, unitamente alla richiesta dell’affiliato medesimo o di altro affiliato di utilizzare l’opera dell’istruttore.
Inoltre il rinnovo della qualifica è subordinato alla partecipazione, ogni due anni, ad un corso d’aggiornamento.
Istruttore di 2° livello di Beach Tennis (art. 25)
La qualifica d’istruttore di 2° livello di Beach Tennis ha carattere permanente. L’istruttore di 2° livello può svolgere in tutto il territorio nazionale le funzioni attribuite all’istruttore di 1° livello ed è abilitato , inoltre, a seguire atleti agonisti che svolgono attività di livello nazionale con esclusione di atleti di prima categoria o di atleti che svolgono attività di livello internazionale.
Maestro di Beach Tennis (art. 26)
Il maestro di beach tennis può svolgere in tutto il territorio nazionale le funzioni attribuite all’istruttore di 2° livello ed è abilitato, inoltre, a seguire atleti di prima categoria o atleti che svolgono attività di livello internazionale.
Divieti per gli Affiliati (art. 3)
Agli Affiliati è vietato utilizzare Tecnici non qualificati dalla FIT sia per corsi collettivi sia per lezioni singole. Gli Affiliati non debbono consentire sui propri impianti l'insegnamento che il Regolamento dei Tecnici vieta, sia con riferimento al Tecnico sia alle modalità di svolgimento. La trasgressione comporta, a carico dell'Affiliato e dei suoi dirigenti, la sottoposizione ai procedimenti disciplinari previsti dal Regolamento di giustizia.
Valore della “maglia azzurra” (art. 38)
I Tecnici devono adoperarsi fattivamente per promuovere i valori connessi alla “maglia azzurra”, simbolo delle rappresentative nazionali, e commettono violazione regolamentare se allenano od assistono atleti che scontano sanzioni disciplinari per aver rifiutato la convocazione nelle selezioni nazionali.
Maestro
Insegnanti che non hanno convertito la qualifica in possesso (ex qualifiche ad esaurimento)
Ai fini operativi è equiparato all'Istruttore di 2° grado.
Allenatore Istruttore
Insegnanti che non hanno convertito la qualifica in possesso (ex qualifiche ad esaurimento)
Ai fini operativi è equiparato all'Istruttore di 1° grado.
Istruttore Regionale
Insegnanti che non hanno convertito la qualifica in possesso (ex qualifiche ad esaurimento)
Ai fini operativi è equiparato all'Istruttore di 1° grado.
indica i criteri di ricerca...
cognomenome
qualificaregione
AVVIA RICERCA
risultati
qualifica cognome nome città regione
Istruttore 2° Grado Beach Tennis CRAMAROSSA LUCA TARANTO Puglia
elementi x pagina
1/1
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy