Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Paddle
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?
... a proposito di tennis

 

RSS

La parola ai tesserati

Se sei un tesserato FIT puoi iscriverti al Blog e pubblicare un tuo post, se la tessera è di tipo atleta e ti iscrivi alla newsletter riceverai via e-mail la TUA classifica.

CERCA IN TRIBUNA APERTA

CERCA
 
Lunedì, 20 Giugno 2016 alle 20:17

COME PASSARE LE CRISI?

di Paolo Schiavone
Buongiorno.
Da un po di tempo in allenamento sono abbastanza "forte" ma quando entrò in campo non so tenere in mano neanche la racchetta.
Quindi perdo con tutti e anche di misura é come se fossi entrato in una crisi.
Mi potete spiegare e consigliare come uscire da questa crisi e come trasformare la mia forza in allenamento anche in partita?
Grazie
>
labels:

commenti

7

  Buongiorno, mi appoggerei ad un mental coach psicologo psicoterapeuta, che la possa aiutare a superare questo ostacolo.

di giocaia (Mercoledì, 14 Settembre 2016 12:35)

6

  Se posso aggiungere... Nei torneo incontro a volte persone che fanno 30 tornei all'anno senza prendere lezioni avendone chiaramente bisogno... Giocando così ci su dovette accettando qualche batosta... Ma per migliorare e giocare bene o meglio ci vuole un maestro... Altrimenti si finisce cioè qualcuno che si lamenta degli anziani che alzano e vincono... Vincono perche' di la c'è uno che non chiude...e per chiudere bisogna imparare...😃

di Zampirone (Domenica, 21 Agosto 2016 16:01)

5

  La Crisi puo' esistere solo se perdi male. Quando esci dal campo convinto di aver giocato secondo le tue possibilita' allora il "mood" deve essere positivo. Puoi avere anche Djokovic davanti ma il livello del tuo tennis deve rimanere consistente. Conconrdo con Zampirone si deve lavorare sulla testa e se non ci si riesce allora non fare tornei.

di Enrico Baricchi (Domenica, 7 Agosto 2016 02:06)

4

  Cari amici, il problema è vasto ma lo potremmo sintetizzare focalizzandoci sulla domanda; "vuoi vincere o migliorare?"
La risposta è che, quando vuoi migliorare sei attento, disponible, attivo a cercare soluzioni. Quando vuoi vincere si diventa rigidi, chiusi, e se le cose non vanno come vogliamo noi ci arrabbiamo.
La vera risposta è che si goca per migliorare in allenamento e si gioca per dare il meglio di se in partita. Come ripeto è un percorso di allenamento mentale e, come un qualsiasi altro allenamento fisico - tecnico devi trovarti un allenatore. Io nelle mie lezioni propongo anche allenamenti mentali che possono risultare fuorvianti dall'aspetto pratico - sportivo ma sono convinto che tutto inizia dalla parte mentale. Ciao, buon allenamento

di LUCA GASPARINI, CT VISERBA (Mercoledì, 27 Luglio 2016 14:28)

3

  Guarda, ti capisco. A me ad esempio, oltre ad avere cali incredibili legati a non si sa ben quale paura capita anche di dover andare in bagno spesso prima di un incontro. Fare tornei mi e' servito tanto per arginare un po' il problema, magari andranno male i primi ma non demordere, piano piano le cose miglioreranno. Tu cerca di pensare sempre positivo, non ti insultare, non ti abbattere, non mollare. Vedrai che le cose miglioreranno :)

di dadoarshavin013 (Venerdì, 22 Luglio 2016 12:13)

2

  Secondo me bisogna sfatare la mitica teoria del braccino... Io da un po' frequento regolarmente un maestro che ritengo molto valido e con il quale entriamo anche in dettagli tecnici, secondo me fondamentali per giocare bene a tennis.

La mia idea e' che la foga e tensione agonistica ti portino in errore probabilmente con il corpo...Nel tennis e' fondamentale colpire da fermi e non in movimento..tutt'ora sto' cercando di superare questo problema...Secondo me bisogna focalizzare l'attenzione sul proprio corpo ed i propri movimenti tralasciando l'idea di sverniciare l'avversario con la foga o con eccessivo agonismo.....Questo puo' portare a fare un bel po' di casino con conseguenti errori gratuiti e difficolta' nella ricerca della palla....Se poi la cosa e' psicologico allora il problema va discusso in separata sede. Ciao!!

di Zampirone (Giovedì, 21 Luglio 2016 23:19)

1

  Se ti danno una risposta giusta girala anche a me. Il ns. allenatore dice che bisogna continuare a fare tornei, giocare, gicare, giocare sempre.......

di Fonz (Giovedì, 21 Luglio 2016 20:21)

* inserisci il tuo commento
* nickname
e-mail
* codice di controllo (contro lo spam)
Inserisci il codice di controllo visualizzato sopra.
(caratteri sensibili alle maiuscole/minuscole)
CAPTCHA Image
* campi obbligatori
INVIA
ITF Pro Circuit
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       Cookie Policy