Internazionali BNL d'italia
Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi”
Centri Federali Tennis
FIT Ranking Program
Beach Tennis
Padel
Tennis in Carrozzina
Lab 3.11
Comitato Italiano Paralimpico
SeniorTennis
www.superabile.it
LOGIN
HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?
... a proposito di tennis

 

RSS

La parola ai tesserati

Se sei un tesserato FIT puoi iscriverti al Blog e pubblicare un tuo post, se la tessera è di tipo atleta e ti iscrivi alla newsletter riceverai via e-mail la TUA classifica.

CERCA IN TRIBUNA APERTA

CERCA
 
Martedì, 5 Marzo 2019 alle 20:17

TORNEI DEL GRANDE SLAM E LUNGHEZZA RETE

di Thomas francesco Cattelani
Salve.
Ho notato che nei 4 tornei dello.slam la rete è più corta, i paletti sono piantati all'incirca a metà corridoio. Qualcuno sa dirmi per quale motivo?
Grazie
>
labels:

commenti

6

  Non lo so con certezza, tuttavia credo che smontino una rete per poi montarne un'altra.

di CHIPNCHARGE (Mercoledì, 13 Marzo 2019 15:54)

5

  @4 CHIPNCHARGE. Ho visto il video sul link che hai allegato e devo darti ragione, è la prima volta che vedo un campo cosi'. Ma hanno un supporto alla base che si allunga per il doppio o cosa?. Saluti

di swimmer (Mercoledì, 13 Marzo 2019 14:43)

4

  Caro swimmer,
Non è esattamente così. Qua si può vedere com'era il campo sul quale Djokovic e Nadal hanno giocato la finale degli Australian Open.
https://www.youtube.com/watch?v=3p1xATcKR6g

di CHIPNCHARGE (Giovedì, 7 Marzo 2019 18:10)

3

  Se il campo è stato costruito con i corridoi del doppio, nel singolare si devono usare i paletti, invece nel doppio i pali esterni. Non esiste che in un campo di doppio trovi i buchi per spostare i pali per giocare il singolare ne tanto meno che in un campo costruito solo per il singolare, per giocare il doppio cambi la rete mettendone una più lunga. ogni campo nasce ed è omologato con o senza i corridoi e non lo puoi trasformare a piacimento.

di swimmer (Giovedì, 7 Marzo 2019 17:25)

2

  Quanto scritto nel primo commento non è del tutto corretto.
Quello al quale si riferisce Thomas Francesco è il fatto che, in alcuni campi, in base all'incontro che viene disputato (singolare o doppio) vengono usate due reti diverse, una "da singolare" (quella alla quale si riferisce il post, e nella quale il palo è situato dove normalmente viene posto il paletto del singolare) e una "da doppio" (quella "normale"). Se dopo un singolare verrà disputato un doppio, si smonta una rete "da singolare", e la si sostituisce con una "da doppio".
Normalmente, si vede di rado la rete "da singolare" perché viene comunque utilizzata una rete "da doppio", che viene resa "da singolare" inserendo i paletti da singolare alla distanza giustamente indicata dall'autore del primo commento.

di CHIPNCHARGE (Mercoledì, 6 Marzo 2019 18:12)

1

  La misura è sempre la stessa per tutti i tornei, anche per quelli FIT.
In pratica, si mette il paletto alla distanza esatta dell'altezza della rete al centro (91,4 cm) partendo dalla riga del singolare verso l'esterno del campo.
Molto spesso per comodità e velocità si utilizza il paletto, mettendolo a terra, per definire la distanza, ma è cmq una soluzione errata.

di SERVENVOLLEY (Mercoledì, 6 Marzo 2019 11:15)

* inserisci il tuo commento
* nickname
e-mail
* codice di controllo (contro lo spam)
Inserisci il codice di controllo visualizzato sopra.
(caratteri sensibili alle maiuscole/minuscole)
CAPTCHA Image
* campi obbligatori
INVIA
www.lexicon.it

Federazione Italiana Tennis - P. IVA 01379601006       DPO  Cookie Policy  Privacy Policy