<![CDATA[ Ultim'ora della Federazione Italiana Tennis ]]> Thu, 23 Mar 2017 18:07:19 UTC <![CDATA[ ITF LE HAVRE - Colmegna e Stefanini fuori al secondo turno ]]> nellafoto) è stata battuta per 64 63 alla francese Priscilla Heise, mentre Lucrezia Stefanini ha ceduto per 76(2) 46 62 all'altra francese Theo Gravouil, sesta testa di serie.
-------------------------------------

RISULTATI
"28e Open du Havre"
Itf Pro Circuit
Le Havre, Francia
20 - 26 marzo, 2017
$15.000 - terra indoor

SINGOLARE
Primo turno
Martina Colmegna (ITA) b. (1) Elyne Boeykens (BEL) 62 63
Lucrezia Stefanini (ITA) b. Fiona Codino (FRA) 62 64

Secondo turno
Priscilla Heise (FRA) b. Martina Colmegna (ITA) 64 63
(6) Theo Gravouil (FRA) b. Lucrezia Stefanini (ITA) 76(2) 46 62 ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ NEXT GEN CHE FAN SOGNARE GLI USA - Fritz, Escobedo e Donaldson ok a Miami, out Ruud ]]>
CORIC E I RUSSI KHACHANOV E RUBLEV - Tanti sono comunque i Next Gen in tabellone in Florida, non solo statunitensi, che hanno come obiettivo stagionale le Finals a Milano. E’ il caso, ad esempio, del croato Borna Coric, numero 62 Atp, impegnato contro lo spagnolo Marcel Granollers, numero 41 Atp, o dei russi Karen Khachanov, 20 anni e numero 52 Atp, che se la vede con l’argentino Diego Schwartman, numero 42 Atp, e Andrey Rublev, 19enne, numero 130 Atp e in gara grazie a una wild card, opposto al tedesco Florian Mayer, numero 46 del ranking.

RUUD NON PASSA L’ESAME DI CINESE - Non è andata bene, però, al norvegese Casper Ruud, numero 128 Atp, in tabellone grazie a una wild card dopo gli exploit in terra brasiliana: il 18enne di Oslo ha trovato disco rosso (62 61) di fronte a Yen-Tsun Lu, 33enne cinese di Taipei, numero 64 del ranking e buon interprete sul duro. Sarà dunque lui a sfidare Alexander Zverev, leader del plotone Next Gen, numero 20 Atp e sedicesima testa di serie, uno che alle Finals di Milano difficilmente mancherà. ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ 1st QATAR ITF JUNIOR OPEN - Andaloro in semifinale, stop ai quarti - per Ferrari e Alice Amendola ]]> Nel tabellone femminile si ferma ai quarti anche Alice Amendola, sconfitta 62 64 dalla rumena Danai Petroula, terza favorita del seeding.
-----------------------

RISULTATI
"1st Qatar ITF Junior Open 2017"
Tennis Junior Circuit
Doha, Qatar
20 - 25 marzo, 2017
Grade 4 - cemento

SINGOLARE MASCHILE
Quarti
(q) Fabrizio Andaloro (ITA) b. Harold Mayot (FRA) 63 46 64
Michal Mikula (POL) b. Gianmarco Ferrari (ITA) 64 46 64

Semifinali
(q) Fabrizio Andaloro (ITA) c. Brian Bencic (SUI)

SINGOLARE FEMMINILE
Quarti
(3) Danai Petroula (GRE) b. Alice Amendola (ITA) 62 64 ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ MIAMI: ERRANI AFFRONTA ZHANG - Live ora su SuperTennis. Al 2°T anche la Vinci ]]> Sara a Miami vanta come miglior risultato i quarti del 2013 (fermata dalla Sharapova).

Entrerà in gara direttamente al secondo turno, invece, Roberta Vinci, numero 30 del ranking mondiale e 25esima testa di serie (miglior risultato per lei in Florida i quarti del 2013, stoppata dalla Jankovic), che affronterà la statunitense Taylor Townsend, 20 anni, numero 111 Wta, proveniente dalle qualificazioni. Anche in questo caso tra le due non ci sono precedenti.

La prima testa di serie del torneo è la tedesca Angelique Kerber, appena tornata numero uno della classifica mondiale, la seconda favorita è la ceca Karolina Pliskova, numero 3 Wta, seguita nel seeding da Simona Halep e Dominika Cibulkova. Tutte le 32 teste di serie sono esentate dal primo turno.

”SuperTennis”, la tv della Fit, trasmette in diretta ed esclusiva il torneo. Questa la programmazione:
giovedì 23 marzo - LIVE
- alle ore 16.00
Ka.Pliskova (CZE) b. Brengle (USA 61 63
a seguire
ERRANI (ITA) c. Zhang (CHN)
a seguire
A.Radwanska (POL) c. Wang (CHN)
- alle ore 22.00
Lepchenko (USA) c. Wozniacki (DEN)

venerdì 24 marzo - LIVE
- alle ore 00.30
Muguruza (ESP) c.. Mchale (USA);

venerdì 24 marzo - LIVE alle ore 16, alle ore 18, alle ore 20 e alle ore 22
sabato 25 marzo - LIVE alle ore 02.30; alle ore 18, alle ore 20.00, alle ore 21.30
domenica 26 marzo - LIVE alle ore 02.30, alle ore 17, alle ore 19, alle ore 21 e alle ore 23
lunedì 27 marzo - LIVE
martedì 28 marzo - LIVE
mercoledì 29 marzo - LIVE
giovedì 30 marzo - LIVE (semifinali)
sabato 1° aprile - LIVE (finale)

-----------------

RISULTATI
"Miami Open"
Wta Premier Mandatory
Key Biscayne - Miami, Florida (Usa)
21 marzo - 2 aprile, 2017
$7.669.423 - cemento

SINGOLARE
(25) Roberta Vinci (ITA) bye
Sara Errani (ITA) b. Belinda Bencic (SUI) 63 46 63

Secondo turno
(25) Roberta Vinci (ITA) c. (q) Taylor Townsend (USA)
Sara Errani (ITA) c. (30) Shuai Zhang (CHN)

DOPPIO
Primi turno
Sara Errani/Monica Nuculescu (ITA/ROU) c. Anna-Lena Groenefeld/Kveta Peschke (GER/CZE)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
Francesca Schiavone (ITA) b. (24) Kateryna Kozlova (UKR) 63 60

Turno di qualificazione
(6) Kurumi Nara (JPN) b. Francesca Schiavone (ITA) 63 60

TABELLONE SINGOLARE ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ TUNISIA F11 - Luisi annulla 1 MP a Turchetti: è ai quarti - Eliminati Mercuri e De Vincentis ]]> nella foto) ha fatto suo con il punteggio di 64 57 76(7), dopo oltre tre ore di lotta e annullando 1 match point sul 6-5 nel tie-break, il derby tricolore con Nicolo Turchetti, passato attraverso le qualificazioni: prossimo avversario lo spagnolo Pol Toledo Bague, settima testa di serie.
Stop al secondo turno invece per l'altro qualificato Fabio Mercuri, sconfitto con un doppio 61 dal brasiliano Oscar Jose Gutierrez, e per il lucky loser Matteo De Vincentis, a sua volta stoppato (64 63) dall'altro brasiliano Fernando Yamacita.
---------------------------------------

RISULTATI
“Hammamet Open"
Itf Future Circuit
Hammamet, Tunisia
20 - 26 marzo, 2017
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(wc) Amine Ahouda (MAR) b. Filippo Leonardi (ITA) 62 61
Alexis Musialek (FRA) b. (wc) Kevin Portmann (ITA) 60 60
Alessandro Luisi (ITA) b. (3) Lamine Ouahab (MAR) 64 67(3) 64
(q) Nicolo Turchetti (ITA) b. Tomas Martin Etcheverry (ARG) 67(5) 61 63
(q) Fabio Mercuri (ITA) b. Eduardo Agustin Torre (ARG) 64 06 61
(LL) Matteo De Vincentis (ITA) b. (2) Alvaro Lopez San Martin (ESP) 61 3-1 squal.

Secondo turno
Alessandro Luisi (ITA) b. (q) Nicolo Turchetti (ITA) 64 57 76(7)
Oscar Jose Gutierrez (BRA) b. (q) Fabio Mercuri (ITA) 61 61
(q) Fernando Yamacita (BRA) b. (LL) Matteo De Vincentis (ITA) 64 63

Quarti
Alessandro Luisi (ITA) c. (7) Pol Toledo Bague (ESP) ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA MIAMI LIVE - SU SUPERTENNIS - Bene Pliskova. Debuttano anche Cibulkova, - Radwanska e Muguruza: match in diretta ]]>
KAROLINA VA VELOCE - Nessun problema per Karolina Pliskova, la più costante tra le top five in questo inizio di 2017 (due titoli, a Brisbane e a Doha, quarti a Melbourne e semifinale ad Indian Wells) per poter ricoprire il ruolo di “terzo incomodo” nella battaglia per lo scettro mondiale. Per la ceca, numero due del seeding, esordio no problem contro la statunitense Madison Brengle, numero 86 del ranking mondiale, che al primo turno aveva eliminato la giovane lettone Ostapenko: Karolina si è imposta per 61 63 in appena 59 minuti di gioco.

GLI ALTRI DEBUTTI - Esordio anche per Garbine Muguruza e Dominika Cibulkova - destinate ad affrontarsi nei quarti - a caccia di certezze. La spagnola, che non vince un titolo dal trionfo al Roland Garros dello scorso giugno, dopo un avvio di stagione tutto sommato dignitoso con la semifinale a Brisbane ed i quarti a Melbourne ha disputato una pessima trasferta in Medio Oriente: ad Indian Wells però ha fatto vedere una condizione discreta cedendo solo nei quarti alla Pliskova. Per Garbine primo impegno non semplicissimo contro la statunitense Christina McHale, numero 48 Wta: uno pari il bilancio dei precedenti. La slovacca, fresca di best ranking (numero 4) nonostante un inizio di 2017 non esattamente da “maestra” (per lei solo due semifinali, San Pietroburgo e Doha, mentre ad Indian Wells ha perso negli ottavi dalla Pavlyuchenkova), deve invece vedersela con la paraguaiana Veronica Cepede Roig, numero 131 del ranking mondiale, passata attraverso le qualificazioni.
In campo anche Aga Radwanska, campionessa nell’edizione di cinque anni fa (l’unica altra “past champion” in gara è Venus Williams): il bilancio stagionale della polacca, con 8 vittorie e 6 sconfitte non è troppo incoraggiante ad ogni modo il primo ostacolo, la cinese Qiang Wang, numero 58 Wta, non dovrebbe essere proibitivo visto che “Aga” si è aggiudicata in due set tutte e tre le sfide precedenti.

RISULTATI GIOVEDI' - Secondo turno: (2) Ka.Pliskova (CZE) b. (q) Brengle (USA 61 63, Safarova (CZE) b. (23) Gavrilova (AUS) 62 62, (26) Lucic-Baroni (CRO) b. K.Bondarenko (UKR) 62 26 76(2) .

”SuperTennis”, la tv della Fit, trasmette in diretta ed esclusiva il torneo. Questa la programmazione:
giovedì 23 marzo - LIVE
- alle ore 16.00
Ka.Pliskova (CZE) b. Brengle (USA 61 63
a seguire
ERRANI (ITA) c. Zhang (CHN)
a seguire
A.Radwanska (POL) c. Wang (CHN)
- alle ore 22.00
Lepchenko (USA) c. Wozniacki (DEN)

venerdì 24 marzo - LIVE
- alle ore 00.30
Muguruza (ESP) c.. Mchale (USA);

venerdì 24 marzo - LIVE alle ore 16, alle ore 18, alle ore 20 e alle ore 22
sabato 25 marzo - LIVE alle ore 02.30; alle ore 18, alle ore 20.00, alle ore 21.30
domenica 26 marzo - LIVE alle ore 02.30, alle ore 17, alle ore 19, alle ore 21 e alle ore 23
lunedì 27 marzo - LIVE
martedì 28 marzo - LIVE
mercoledì 29 marzo - LIVE
giovedì 30 marzo - LIVE (semifinali)
sabato 1° aprile - LIVE (finale)


TABELLONE SINGOLARE

]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ 1° ITF COMBINED - S. MARGHERITA DI PULA - Maschile: in semifinale Cecchinato e Basso - Donne: Trevisan ai quarti rimontando Rosatello ]]> Nel torneo maschile sono approdati alle semifinali Marco Cecchinato e Andrea Basso: il 24enne di Palermo, primo favorito del seeding, ha lasciato tre game a Jacopo Stefanini (63 60), mentre il 23enne mancino di Genova ha prevalso in rimonta, per 36 64 75 dopo tre ore e 2 minuti di lotta, su Lorenzo Giustino, terza testa di serie. Stop nei quarti invece per Marco Bortolotti, sconfitto 61 63 dal russo Alexei Vatutin, sesta testa di serie, prossimo avversario di Cecchinato.
Nel torneo femminile Martina Trevisan (nella foto) è l’unica azzurra a trovare posto nei quarti di finale, facendo suo in rimonta il derby con Camilla Rosatello, in gara grazie a una wild card: 67(5) 60 61 il punteggio dopo due ore e 23 minuti in favore della 23enne fiorentina, ora opposta alla canadese Bianca Andreescu, non ancora 17 anni, impostasi 64 46 62 su Martina Di Giuseppe, passata attraverso le qualificazioni. Stop al secondo turno anche per Martina Caregaro, sconfitta 62 60 dalla spagnola Olga Saez Larra.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE MASCHILE

DOPPIO MASCHILE

QUALIFICAZIONI MASCHILI

SINGOLARE FEMMINILE

DOPPIO FEMMINILE

QUALIFICAZIONI FEMMINILI
]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL D'ITALIA - Prequali: tutti i risultati di provinciali e regionali ]]> Siamo solo a inizio marzo e gli iscritti ai tornei di prequalificazione agli Internazionali BNL d'Italia (ne mancano ancora parecchi) hanno già superato quota 10mila, ben oltre il totale registrato alla fine del 2016, senza considerare l'appuntamento finale delle prequalificazioni al Foro Italico. Un record: più di cinque volte in più rispetto agli US Open Play-Off, la manifestazione che gli USTA organizzano ogni anno in vista dello Slam newyrokese.

Anche quest’anno tutti hanno la loro chance di partecipare agli Internazionali BNL d’Italia, l’appuntamento più prestigioso della stagione, e di potersi misurare sulla mitica terra rossa romana in uno dei templi del tennis mondiale.
Nel 2011, quando è stato lanciato il progetto “Pre-Qualificazioni” agli Internazionali BNL d’Italia, probabilmente nessuno osava pensare che avrebbe avuto un successo così travolgente. Sei anni fa 884 giocatori risposero all’appello. Nel 2016, grazie anche a una campagna di comunicazione e informazione sempre più capillare, aggressiva e mirata, oltre 9mila tennisti sono scesi in campo in singolare e doppio con un sogno nel cuore: giocare sotto i pini del Foro Italico, con i raccattapalle griffati e Federer, Djokovic o Murray che si allenano nel campo accanto.

Per gareggiare basta avere la tessera FIT e possono iscriversi anche i non classificati purché di cittadinanza italiana.

SI COMINCIA DALLA FASE PROVINCIALE – Ecco la grande novità del 2017: si parte già dalle province. I primi tornei sono cominciati il 27 dicembre. Da ogni torneo i vincitori verranno promossi al tabellone regionale di conclusione della sezione quarta categoria in base al seguente quorum:
da 1 a 16 giocatori partecipanti: 1 qualificato
da 17 a 32 giocatori partecipanti: 2 qualificati
da 33 a 64 giocatori partecipanti: 3 qualificati
da 65 giocatori partecipanti: 4 qualificati
da 1 a 8 coppie partecipanti: 1 coppia qualificata
da 9 a 16 coppie partecipanti: 2 coppie qualificate
da 17 coppie partecipanti: 3 coppie qualificate

CALENDARIO TORNEI PROVINCIALI

QUALIFICATI ALLE FINALI REGIONALI (aggiornato al 23/03/2017)

FASE REGIONALE – In ogni regione viene organizzato un torneo di conclusione di quarta di singolare e doppio, maschile e femminile. Questi giocatori, inoltre, vengono inseriti come qualificati nel tabellone regionale di terza categoria dei tornei di pre-qualificazione. I suddetti tornei proseguiranno infatti a livello regionale con i tabelloni di terza categoria, seconda e finale. Le date dei tornei sono diversificate nelle varie zone d’Italia ed è possibile partecipare anche a più appuntamenti. I giocatori e le giocatrici qualificati alla tappa finale del Foro Italico di Roma non possono partecipare ad altri tornei.

CALENDARIO TORNEI

QUALIFICATI BNL 2017

WILD CARD PER GLI INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA – Da ogni regione usciranno così i qualificati per la tappa finale al Foro Italico di Roma (dal 6 al 12 maggio 2017). Saranno sorteggiati due tabelloni di singolare maschile e femminile da 48 posti ciascuno e due tabelloni di doppio maschile e femminile da 16 coppie ciascuno valevoli per l’assegnazione delle wild card per gli Internazionali BNL d’Italia (13-21 maggio 2017) secondo le seguenti modalità:
singolare maschile: 2 wild card per il main draw
singolare femminile: 1 wild card per il main draw e 3 wild card per il tabellone delle qualificazioni
doppio maschile: 1 wild card per il main draw
doppio femminile: 1 wild card per il main draw

CAMPIONATI DI QUARTA CATEGORIA AL FORO – Per i giocatori di quarta categoria c’è un’ulteriore chance di giocare al Foro Italico a maggio. Dai tornei di conclusione di quarta, infatti, saranno ammessi ai Campionati di Quarta Categoria (sono accorpate alcune regioni: Piemonte e Val d’Aosta, Abruzzo e Molise, Basilicata e Puglia) due giocatori per regione nel singolare maschile e femminile e una coppia per regione nel doppio maschile e femminile. Saranno così incoronati i campioni italiani di quarta: appuntamento al Foro dal 19 al 21 maggio 2017. A tutti i qualificati verrà offerta l’ospitalità (albergo e pasti) per i giorni di svolgimento delle gare, oltre ad un rimborso forfettario chilometrico (ad esclusione dei qualificati del torneo laziale).

PRIZE MONEY – Tutti i tornei a partire dai tabelloni di conclusione di quarta categoria hanno un montepremi (il totale è 469.205 euro), che naturalmente aumenta via via che si salirà di livello.

TABELLA MONTEPREMI ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ NUOVE CLASSIFICHE FIT - Chiariamo tutti i dubbi ]]>
È perciò opportuno fare chiarezza, in modo da consentire a tutti non solo di comprendere come stanno veramente le cose, ma anche di apprezzare i vantaggi del nuovo sistema, il cui obiettivo di fondo è quello di garantire una maggior equità nel valutare i risultati “recenti” di ogni giocatore, limitando il peso dei risultati più “vecchi”.

Le novità sostanziali sono due: l'abolizione del capitale di partenza (ovvero il punteggio-base che ciascun giocatore si portava dietro nella classifica di appartenenza) e l'aumento del numero degli incontri validi ai fini del calcolo della propria classifica. Purtroppo, come dicevamo, sul sito della FIT è stata pubblicata una tabella errata che ha contribuito a creare confusione. Tabella che è stata corretta e che troverete in coda a questo articolo.

Chiediamo scusa ai tesserati per l'errore e per gli eventuali disagi che può aver loro causato. Ma cogliamo l'occasione per sottolineare che per introdurre tali variazioni la FIT si è confrontata con la Federazione francese di tennis, organismo all'avanguardia nelle gestione del nostro sport e che ci ha ispirato fin dai primi anni 2000 nel ridefinire il sistema delle classifiche italiane. E la FFT il cosiddetto “capitale di partenza” lo ha abolito già da tempo. L'intento della FIT non è certo stato quello di penalizzare i giocatori più esperti e più vincenti nelle precedenti stagioni: la cancellazione del “tesoretto” è stata decisa con l'unico scopo di evitare una eccessiva cristallizzazione delle classifiche. Con il regolamento precedente un giocatore classificato, ad esempio, 2.6 otteneva il 50% dei propri punti non con i risultati ottenuti sul campo bensì grazie al capitale di partenza. A differenza di un giocatore di quarto, quinto o sesto gruppo della quarta categoria, che invece disponeva soltanto del 10% dei suoi punti grazie al capitale di partenza.
E' evidente che, con questo diverso “peso” di partenza, in passato era complicato per un giocatore di quarta categoria ascendere ad un livello superiore mentre con il nuovo regolamento si favorisce una maggior fluidità delle classifiche stesse.

Peraltro, a fronte dell'abolizione del capitale di partenza i giocatori possono contare su un aumento dei risultati da considerare ai fini del calcolo. Certamente più si sale di classifica e più è oggi difficile compensare il punteggio mancante del capitale di partenza con quello derivante dalle vittorie ottenute sul campo. Ma la FIT ritiene sia importante che lo stimolo a migliorarsi ogni giorno anziché vivere “di rendita”, fondamentale per i giocatori professionisti, debba essere sempre presente e vivo a tutti i livelli.

METODO PER LA DEFINIZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2018

TABELLA PROMOZIONI E RETROCESSIONI ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ MASTERS 1000 MONTECARLO - Federer e Nishikori unici top-10 non iscritti ]]> Il 35enne campione svizzero, attualmente numero 6 del ranking mondiale e vincitore a Melbourne e Indian Wells, e il 27enne giapponese, numero 4 Atp, non disputeranno dunque il primo grande appuntamento stagionale su terra battuta a meno che non chiedano una wild card all’ultimo minuto. Il torneo di Monte-Carlo e gli Internazionali d’Italia a Roma sono i due Masters 1000 che Federer non ha mai vinto: sui campi del Country Club ha disputato quattro finali, tre delle quali perse contro Rafa Nadal (2006, 2007 e 2008) e l’altra con il connazionale Stan Wawrinka nel 2014. ‘King Roger’ nella passata edizione era stato fermato nei quarti di finale dal francese Jo-Wilfried Tsonga.
Nishikori, invece, ha disputato solo una volta il torneo del Principato, nel 2012, cedendo al ceco Tomas Berdych negli ottavi di finale. Nel 2016 Nadal, oggi settimo nella classifica mondiale, si era imposto in finale sul francese Gaël Monfils, in lizza anche in questa edizione. ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ ITF HERAKLION - Brianti approda ai quarti in Grecia ]]> nella foto) nel 15mila dollari di Heraklion, in Grecia: la 36enne tennista parmense, terza testa di serie, ha guadagnato l'accesso ai quarti di finale superando per 63 76(5) la rumena Ioana Gaspar, proveniente dalle qualificazioni, e affronterà per un posto in semifinale la serba Bojana Marinkovic.
-------------------------------------

RISULTATI
"10th Lyttos Beach ITF Pro Circuit"
Itf Pro Circuit
Heraklion, Grecia
20 - 26 marzo, 2017
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(3) Alberta Brianti (ITA) b. Sarah Beth Grey (GBR) 57 63 62

Secondo turno
(3) Alberta Brianti (ITA) b. (q) Ioana Gaspar (ROU) 63 76(5)

Quarti
(3) Alberta Brianti (ITA) c. Bojana Marinkovic (SRB) ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ ITF HAMMAMET - Quarti anche per Camilla Scala ]]> nella foto) approda ai quarti del 15mila dollari di Hammamet, in Tunisia: la 22enne romagnola ha regolato con il punteggio di 62 76(2) la brasiliana Carolina Meligeni Rodrigues Alves, settima testa di serie, e si giocherà un posto in semifinale con la vincente del confronto fra l'ungherese Agnes Bukta, terza favorita del seeding, e la croata Ani Miijacika.
-------------------------------------

RISULTATI
"Hammamet Open"
Itf Pro Circuit
Hammamet, Tunisia
20 - 26 marzo, 2017
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
Camilla Scala (ITA) b. Irene Burillo Escorihuela (ESP) 62 67(5) 75
(8) Margarita Lazareva (RUS) b. (wc) Francesca Sella (ITA) 75 63
(q) Francesca Jones (GBR) b. (wc) Sara Marcionni (ITA) 61 61

Secondo turno
Camilla Scala (ITA) b. (7) Carolina Meligeni Rodrigues Alves (BRA) 62 76(2)

Quarti
Camilla Scala (ITA) c. vinc. (3) Agnes Bukta (HUN)-Ani Miijacika (CRO) ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ EGITTO F10 - Ocleppo e Vilardo centrano i quarti ]]> nella foto) centrano i quarti di finale nel 15mila dollari di Sharm El Sheikh, in Egitto. Il 19enne piemontese ha superato per 63 76(4) il tedesco George von Massow, proveniente dalle qualificazioni, e ora attende il vincente del match fra lo svizzero Johan Nikles e il ceco Tomas Papik, numero 4 del tabellone, mentre il 27enne calabrese trapiantato a Milano, ottava testa di serie del torneo, si è imposto per 76(7) 36 64 sull'olandese Gijs Brouwer e sfiderà per un posto in semifinale il ceco Marek Gengel, proveniente dalle qualificazioni.
----------------------------

RISULTATI
“Egypt Men's Futures"
Itf Future Circuit
Sharm El Sheikh, Egitto
20 - 26 marzo, 2017
$15.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Julian Ocleppo (ITA) b. (q) Cesar Testoni (REU) 62 63
(8) Francesco Vilardo (ITA) b. (q) Petr Hajek (CZE) 63 76(4)

Secondo turno
Julian Ocleppo (ITA) b. (q) George von Massow (GER) 63 76(4)
(8) Francesco Vilardo (ITA) b. Gijs Brouwer (NED) 76(7) 36 64

Quarti
Julian Ocleppo (ITA) c. vinc. Johan Nikles (SUI)-(4) Tomas Papik (CZE)
(8) Francesco Vilardo (ITA) c. (q) Marek Gengel (CZE) ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ CROAZIA F3 - Ornago piega Bellotti e centra i quarti ]]> nella foto) approda ai quarti di finale del 15mila dollari di Umago, in Croazia. Il 24enne tennista lombardo ha fatto suo per 63 46 4-0 ritiro il derby tricolore con Riccardo Bellotti, numero uno del seeding e reduce dal 28esimo titolo ITF vinto domenica a Porec: Ornago si giocherà un posto in semifinale con l'austriaco Jurij Rodionov.
----------------------------

RISULTATI
“Istarska rivijera - Umag"
Itf Future Circuit
Umago, Croazia
20 - 26 marzo, 2017
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(1) Riccardo Bellotti (ITA) b. (q) Ryusei Makiguchi (JPN) 62 61
Fabrizio Ornago (ITA) b. Hernan Casanova (ARG) 64 62
(7) Nino Serdarusic (CRO) b. (q) Daniele Capecchi (ITA) 57 64 60

Secondo turno
Fabrizio Ornago (ITA) b. (1) Riccardo Bellotti (ITA) 63 46 4-0 rit.

Quarti
Fabrizio Ornago (ITA) c. Jurij Rodionov (AUT) ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ TURCHIA F11 - Stop al secondo turno per Galoppini ]]> nella foto) nel 15mila dollari di Antalya, in Turchia: il 22enne tennista livornese è stato sconfitto con un doppio 63 dal britannico Jay Clarke, ottava testa di serie.
---------------------------------------

RISULTATI
“Tennis Organisation Cup"
Itf Future Circuit
Antalya, Turchia
20 - 26 marzo, 2017
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
Davide Galoppini (ITA) b. Neman Fatic (BIH) 62 64

Secondo turno
(8) Jay Clarke (GBR) b. Davide Galoppini (ITA) 63 63 ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ QUANZHOU CHALLENGER - Fabbiano e Berrettini in semifinale ]]> nella foto) nel “Quanzhou Open”, torneo challenger ATP dotato di un montepremi di 50mila dollari in corso sui campi in cemento di Quanzhou, in Cina. Sia il 27enne pugliese di San Giorgio Ionico che il 20enne romano hanno infatti centrato l'ingresso alle semifinali.
Fabbiano, numero 168 Atp e sesta testa di serie, si è imposto al 2° turno per 75 46 75 sul kazako Aleksandr Nedovyesov, numero 186 Atp, quindi dopo qualche ora nei quarti ha travolto (60 62) il canadese Steven Diez, numero 182 del ranking mondiale: prossimo avversario il vincente del derby bielorusso fra Ilya Ivashka e Uladzimir Ignatik, numero 7 del tabellone, sospeso per oscurità alla fine del primo set (76 Ivashka).
Dal canto suo Berrettini, numero 338 Atp, proveniente dalle qualificazioni, ha sconfitto per 64 67(2) 62 il portoghese Pedro Sousa, numero 199 Atp, per poi eliminare con il punteggio di 64 67(6) 61 il coreano Duckhee Lee, numero 137 del ranking mondiale e seconda testa di serie del torneo. Il giovane romano si giocherà l'accesso alla finale con il tedesco Maximilian Marterer, numero 143 Atp e quinto favorito del seeding.
---------------

RISULTATI
“Quanzhou Open”
ATP Challenger
Quanzhou, Cina
20 - 26 marzo, 2017
$50.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Aslan Karatsev (RUS) b. (3) Luca Vanni (ITA) 64 63
(6) Thomas Fabbiano (ITA) b. (q) Lorenzo Sonego (ITA) 62 64
Christopher O'Connell (AUS) b. (q) Andrea Pellegrino (ITA) 61 63
(q) Matteo Berrettini (ITA) b. (8) Enrique Lopez-Perez (ESP) 76(2) 76(5)
Di Wu (CHN) b. Stefano Napolitano (ITA) 61 64

Secondo turno
(6) Thomas Fabbiano (ITA) b. Aleksandr Nedovyesov (KAZ) 75 46 75
(q) Matteo Berrettini (ITA) b. Pedro Sousa (POR) 64 67(2) 62

Quarti
(6) Thomas Fabbiano (ITA) b. Steven Diez (CAN) 60 62
(q) Matteo Berrettini (ITA) b. (2) Duckhee Lee (KOR) 64 67(6) 61

Semifinali
(6) Thomas Fabbiano (ITA) c. vinc. Ilya Ivashka (BLR)-(7) Uladzimir Ignatik (BLR)
(q) Matteo Berrettini (ITA) c. (5) Maximilian Marterer (GER) ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ NADAL TESTIMONIAL - CONTRO GLI INCIDENTI STRADALI - Rafa aderisce alla campagna FIA 3500 vite ]]> "Il mio unico consiglio è di essere concentrati quando si entra in macchina: concentrati su ciò che si sta facendo, concentrati sulla strada e non su altre distrazioni. Penso sia vitale per la sicurezza propria e degli altri", in sintesi il messaggio del 30enne tennista maiorchino, anche attraverso un video.

]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ FED CUP, VERSO ITALIA-TAIPEI - Domani conferenza stampa - di presentazione a Barletta ]]>
Appuntamento alle ore 11.30 nella sede di Palazzo della Marra, in via Cialdini 74, a Barletta. Saranno presenti il sindaco di Barletta Pasquale Cascella, l'assessore regionale allo sport Raffaele Piemontese, Lea Pericoli, il consigliere federale Isidoro Alvisi, il presidente del Circolo Tennis "Hugo Simmen" Francesco Crescente, l'amministratore delegato di MCA Events Ernesto De Filippis.
Interverranno anche il consigliere federale Donato Calabrese, il presidente del Comitato regionale FIT Puglia Francesco Mantegazza, il direttore dell'Istituto Superiore di Formazione "Roberto Lombardi" Michelangelo Dell'Edera e il presidente del Coni regionale Angelo Giliberto.
]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ QUANZHOU CHALLENGER - Fabbiano e Berrettini centrano i quarti ]]> nella foto) hanno centrato l'ingresso nei quarti di finale del “Quanzhou Open”, torneo challenger ATP dotato di un montepremi di 50mila dollari in corso sui campi in cemento di Quanzhou, in Cina. Al secondo turno il 27enne pugliese di San Giorgio Ionico, numero 168 Atp e sesta testa di serie, si è imposto per 75 46 75 sul kazako Aleksandr Nedovyesov, numero 186 Atp: prossimo avversario per lui il canadese Steven Diez, numero 182 del ranking mondiale.
Il 20enne romano, numero 338 Atp, proveniente dalle qualificazioni, ha invece sconfitto per 64 67(2) 62 il portoghese Pedro Sousa, numero 199 Atp, ed ora sfiderà il coreano Duckhee Lee, numero 137 del ranking mondiale e seconda testa di serie del torneo.
I due azzurri torneranno in campo tra qualche ora per i quarti.
---------------

RISULTATI
“Quanzhou Open”
ATP Challenger
Quanzhou, Cina
20 - 26 marzo, 2017
$50.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Aslan Karatsev (RUS) b. (3) Luca Vanni (ITA) 64 63
(6) Thomas Fabbiano (ITA) b. (q) Lorenzo Sonego (ITA) 62 64
Christopher O'Connell (AUS) b. (q) Andrea Pellegrino (ITA) 61 63
(q) Matteo Berrettini (ITA) b. (8) Enrique Lopez-Perez (ESP) 76(2) 76(5)
Di Wu (CHN) b. Stefano Napolitano (ITA) 61 64

Secondo turno
(6) Thomas Fabbiano (ITA) b. Aleksandr Nedovyesov (KAZ) 75 46 75
(q) Matteo Berrettini (ITA) b. Pedro Sousa (POR) 64 67(2) 62

Quarti
(6) Thomas Fabbiano (ITA) c. Steven Diez (CAN)
(q) Matteo Berrettini (ITA) c. (2) Duckhee Lee (KOR) ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ A MIAMI DEBUTTA SEPPI - Fognini e Lorenzi già al secondo turno ]]>
Mercoledì debutto positivo per Fabio Fognini. Il 29enne di Arma di Taggia, numero 40 Atp, ha sconfitto per 64 75, in un'ora e 37 minuti di gioco, lo statunitense Ryan Harrison, numero 47 del ranking mondiale, che qualche settimana fa a Memphis aveva vinto il suo primo titolo Atp.
La cronaca. Fabio si era aggiudicato l'unico precedente, disputato al secondo turno di Indian Wells tre anni fa. Il ligure è partito subito forte salendo 3-1 grazie ad un break al quarto gioco. Harrison però, nonostante un problema alla schiena per il quale ha chiesto anche l'intervento del medico, dopo aver annullato due chance per il 4-2 all'azzurro lo ha riagguantato sul 3 pari (complici ben tre doppi falli nello stesso game da parte di Fabio). Nel settimo gioco Fognini ha tolto nuovamente la battuta allo statunitense e, dopo aver fallito un set-point nel nono gioco, ha archiviato il parziale in quello successivo, non prima però di aver salvato due palle per il contro-break. Nella seconda frazione è stato Harrison a partire meglio (3-0) e l'azzurro a riagguantarlo (3-3). Nessun sussulto fino all'undicesimo game quando Fognini ha strappato ancora la battuta all'americano , chiudendo poi l'incontro nonostante due doppi falli e due palle.per il contro-break. Non una grandissima prestazione per Fabio, comunque bravo a non complicarsi eccessivamente la vita.
Al secondo turno Fognini troverà il portoghese Joao Sousa, numero 35 Atp e 30esima testa di serie: Fabio è avanti per 3-1 nei precedenti e si è aggiudicato le ultime due sfide, peraltro disputate proprio sul cemento.

In corsa al secondo turno c'è anche Paolo Lorenzi, numero 37 del ranking mondiale e 32esima testa di serie ("bye" all'esordio), che entrerà in gara contro il francese Adrian Mannarino, numero 65 Atp: il 28enne mancino di Soisy-sous-Montmorency si è aggiudicato l'unico precedente, disputato lo scorso anno sull'erba di Nottingham.

Assenti sia Murray che Djokovic, il numero uno del seeding è lo svizzero Stan Wawrinka. finalista ad Indian Wells domenica scorsa: il numero due è il giapponese Kei Nishikori.
-----------------------

RISULTATI
"Miami Open"
ATP World Tour Masters 1000
Miami (Florida), Stati Uniti
20 marzo – 2 aprile, 2017
$6.993.450 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Andreas Seppi (ITA) c. (q) Radu Albot (MDA)
(32) Paolo Lorenzi (ITA) bye
Fabio Fognini (ITA) b. Ryan Harrison (USA) 64 75

Secondo turno
(32) Paolo Lorenzi (ITA) c. Adrian Mannarino (FRA)
Fabio Fognini (ITA) c. (30) Joao Sousa (POR)

DOPPIO
Primo turno
Gilles Muller/Sam Querrey (LUX/USA) b. Fabio Fognini/Robert Lindstedt (ITA/SWE) 60 46 10-4
Paolo Lorenzi/Joao Sousa (ITA/POR) c. Andrey Rublev/Mikael Ymer (RUS/SWE)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
(14) Aljaz Bedene (GBR) b. Federico Gaio (ITA) 64 63

TABELLONE SINGOLARE ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ IL “FATTORE COOL” SALVA MIAMI - Sorpresa: IMG non vuole spostare il torneo ]]> Nonostante tutto, il Miami Open ha già vinto. Soltanto un anno fa, si pensava che l'isolotto di Key Biscayne avesse fatto il suo tempo: limiti strutturali e ambientali lo hanno reso via via meno adeguato per un torneo così importante. Invece il colosso IMG, proprietaria del torneo, ha fatto sapere che non si abbandonerà Miami. “Non siamo aperti a questo business. Altre realtà si sono interessate alla possibilità di acquistare l'evento, non è un segreto, ma noi non andremo né a Orlando, né altrove. I giocatori amano Miami”. Parola di Mark Shapiro, presidente IMG. L'ex Lipton, per anni quinto torneo più importante del mondo, ha rischiato di traslocare per una vicenda legale tanto complessa quanto stucchevole. In due parole: l'isolotto di Key Biscayne è di proprietà di una famiglia, i Matheson. Nel 1930, le istituzioni del posto ne chiesero la cessione in cambio della costruzione di un ponte che lo collegasse alla terra ferma. Non fu una trattativa facile, ma alla fine strapparono il “sì” in cambio di una promessa: il luogo avrebbe dovuto mantenere una funzione pubblica, senza che nessuna impresa privata ci speculasse. In effetti, il Crandon Tennis Center è aperto dodici mesi all'anno, mentre gli allestimenti per il torneo vengono preparati con 45 giorni di anticipo. La convivenza tra gli organizzatori e la famiglia Matheson è stata più o meno pacifica fino a quando Miami si è vista scavalcare da parecchi tornei: gli altri costruivano stadi, strutture, parcheggi, comodità...mentre a Miami è tutto uguale, da tempo. Una delle prime mosse di IMG (che ha acquistato il torneo dalla famiglia del fondatore Butch Buchholz) fu di presentare un piano di ristrutturazione: 50 milioni di dollari, fondi privati, che avrebbero trasformato l'impianto in un gioiellino. Fecero anche un referendum tra gli abitanti della zona: stravinse il “sì”, con il 73%.

Ma quando le ruspe stavano per aprire i cantieri, ecco spuntare Bruce Matheson, 70 anni, erede della famiglia proprietaria dei terreni. In virtù dell'accordo siglato negli anni 30, ha chiesto il blocco dei progetti. E ha sempre vinto: primo grado nel settembre 2014, appello nel dicembre 2015. E così niente ingrandimento, niente secondo stadio permanente.
“Arrangiatevi” è il messaggio delle sentenze delle corti distrettuali della Florida. E pensare che – secondo quanto racconta il Miami Herald – non tutta la famiglia Matheson è contraria allo sviluppo del torneo. Secondo Tom Andersen (marito di Christine Matheson, figlia di Hardy), buona parte dei Matheson vorrebbe sostenere il torneo. Ma le sentenze, ormai, sono operative. “Abbiamo perso alcuni capitoli di questo libro – dice Shapiro – ad esempio, i passaggi in tribunale ci hanno impedito di spendere i nostri soldi. Tuttavia, il libro non è ancora terminato. So che il sindaco è in contatto con Matheson per cercare di capire la situazione. Da parte nostra, cercheremo di fornire un prodotto sempre migliore”. In effetti, il Miami Open (rimasto senza title sponsor: il partner principale è Itaù) è molto importante per la comunità: ogni anno attira circa 300.000 spettatori e produce un impatto economico di quasi 400 milioni di dollari. Un bene ancora più prezioso dopo che Miami ha perso il tradizionale torneo di golf del Doral Club, tappa del circuito PGA. Negli anni scorsi, specie dopo le batoste in tribunale, il direttore del torneo Adam Barrett sembrava rassegnato. Adesso, invece, rivendica la bellezza del torneo. “I giocatori amano Miami – dice, convinto – qualche giorno fa ero al telefono con un manager sportivo di livello mondiale e gli stavo spiegando le migliorie in arrivo, ma lui mi ha interrotto: nessun torneo al mondo può dare quello che offre Miami: le condizioni meteo, le spiagge, i ristoranti e l'energia. Puoi anche costruire edifici altri un miglio, ma Miami resterà sempre un'altra cosa”. La stampa locale ha definito tutto questo “Fattore Cool”. In effetti, non mancano i testimonial a difesa della sede attuale. Lo scorso anno, Serena Williams ha scritto un articolo sul New York Times in cui lanciava un appello per mantenere il torneo a Key Biscayne (“Per me è il torneo di casa” scrisse Serena, che risiede a Palm Beach Gardens). Anche Roger Federer ama la location. “La mia passione per questa città viene da lontano. Nel 1999 mi diedero una wild card, mentre l'anno prima vinsi l'Orange Bowl proprio qui, giocando sul campo centrale. C'è un grande pubblico, elettricità nell'ambiente e avverti grande energia”. Un'altra grande “tifosa” del torneo è Mary Joe Fernandez. Ex top-5 WTA, è cresciuta proprio qui. “I giocatori amano questo posto: l'ambiente è bellissimo e l'atmosfera è fantastica. A volte, il pubblico dà l'impressione di assistere a una partita di calcio, specie quando giocano gli spagnoli e i sudamericani. Un clima del genere non si vede da nessun'altra parte. Ovviamente stiamo vedendo cosa succede altrove – prosegue Mary Joe, oggi commentatrice per ESPN – soprattutto a Indian Wells, dove Larry Ellison ha investito molti soldi per creare quello che probabilmente è il miglior torneo del mondo. Ma chiunque si paragoni a Indian Wells, probabilmente, perderà”.

Attualmente, il contratto con la Contea di Miami-Dade è valido per sette anni (compreso questo), dunque si rimarrà a Key Biscayne fino al 2023. E poi? “Dobbiamo concentrarci sul mettere insieme il miglior prodotto possibile per gli spettatori e gli abitanti di Miami – ha detto Shapiro – e so che accadranno buone cose”. Insomma, per adesso Miami non si muove. E' una buona notizia perché il torneo possiede una certa “anima”, anche se i problemi strutturali restano. Al di là delle buone intenzioni, certe strutture non possono migliorare. E si tratta di punti chiave per un torneo: players lounge, ristoranti, luoghi di intrattenimento. Per adesso Miami – anzi, IMG – resiste, però le buone intenzioni potrebbero cozzare con le oggettive di difficoltà. Ad oggi, un grande torneo non può prescindere da continui miglioramenti strutturali. Praticamente tutti i Masters 1000 sono cresciuti nel corso degli anni, mentre Miami non l'ha fatto. Prima per negligenza, pigrizia organizzativa. Oggi perché gliel'hanno impedito. Per adesso resiste grazie all'entusiasmo e ai palliativi messo in atto anno dopo anno. Però qualcosa dovrà pur essere fatto. La speranza di molti è che, se è vero quanto detto da Shapiro, il sindaco di Miami riesca a convincere Matheson a fare un passo indietro e consentire migliorie ormai necessarie. In fondo, l'intera comunità – compresi i Matheson – dovrebbe essere grata al torneo per aver riqualificato una zona che fino agli anni 80 era una discarica. L'impianto da 15 campi fu costruito laddove erano ammucchiati animali morti, frigoriferi rotti, divani andati in malora. La crescita del torneo ha obbligato i Matheson ad accettare la costruzione del uno stadio permanente, l'attuale Campo Centrale (che peraltro ha una struttura fissa di 7.500 posti: i restanti 5.000 e l'illuminazione vengono allestiti solo per il torneo), ma si sono sempre opposti a qualsiasi altra modifica, facendo valere la loro voce nel comitato di quattro persone che stabilisce qualsiasi cambiamento all'interno dell'area. Chissà se il lavoro ai loro fianchi sortirà qualche effetto entro il 2023. Che poi, come dice Butch Buchholz, la situazione è “colpa” di una sola persona: Bruce Matheson. Nel frattempo, il torneo si gode il suo “Fattore Cool”. Dovrebbe essere sufficiente per campare ancora qualche anno. Ma poi?
]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ 3° SIMPOSIO INTERNAZIONALE - Il 12 maggio al Foro Italico - Ecco tutte le informazioni per iscriversi ]]>
La partecipazione è riservata agli insegnanti di tennis qualificati FIT e garantirà diversi benefit e un attestato di partecipazione con assegnazione di un punteggio in base alla qualifica posseduta, valevole per i bandi dei corsi di formazione FIT che si svolgeranno nel 2017 e 2018.

Punteggi:
Istruttori di 1° grado FIT = 2,5 - Istruttori 2° grado FIT = 2,0 - Maestri Nazionali FIT = 1,5 - Preparatori fisici di 1° grado FIT = 1,5

PTR: per la formazione PTR, l’attestato avrà valore di 10 punti MAP


CLICCA QUI PER L'ISCRIZIONE ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA - Promozione biglietti per le Scuole Tennis - Le richieste entro il 31 marzo ]]> Gli allievi delle Scuole Tennis riconosciute dalla FIT, di categoria non superiore agli under 18, in possesso di tessera FIT 2017, potranno richiedere l’accesso al settore GROUND ad un prezzo ridotto che andrà da 1 a 15 euro.

La Federazione ha inoltre reso disponibile un servizio per la prenotazione sia di hotel a prezzi convenzionati sia del servizio navetta da/per il Foro Italico (fruibile tramite call center al numero 06 97626248 o via mail all’indirizzo booking@super-sport.it) e consentirà alle Scuole Tennis riconosciute dalla FIT che aderiranno al servizio di entrare gratuitamente al campo Centrale con il biglietto GROUND, fino ad esaurimento dei posti disponibili, nei giorni di domenica 14 e lunedì 15.

Tutti i tipi di biglietti promozionali dovranno essere richiesti entro il giorno 30 marzo 2017, tramite il modulo allegato, unitamente alla richiesta di eventuali servizi per il trasporto e l’alloggio, da inviare debitamente compilato al numero di fax 06/98372232.

Per informazioni e conferme è attivo il seguente numero telefonico +39 342 6302754 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00. Oppure scrivere a biglietteriascuoletennis@federtennis.it.

Tutte le conferme per la disponibilità dei biglietti richiesti saranno comunicate esclusivamente via e-mail.

A seguito dell’elevatissimo numero di richieste pervenute nelle più recenti edizioni del Torneo, la FIT garantirà i biglietti promozionali per i giorni di mercoledì 10, giovedì 11, venerdì 12, sabato 13, domenica 14 e lunedì 15 maggio. Per i giorni successivi, data l’esigua disponibilità di biglietti in tutto l’impianto, si riserva il diritto di ridurre il numero o di assegnare ad altro giorno i biglietti richiesti.
Sarà data priorità ai Circoli i cui ragazzi hanno partecipato ai Centri Federali Estivi nell’anno 2016.

MODULO ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ INTERNAZIONALI BNL D'ITALIA - Campagna volontari: - le domande entro il 15 aprile ]]>
Se hai un’età compresa fra i 18 e i 50 anni e sei disponibile a garantire per tutta la durata dell’evento, a titolo completamente gratuito (non sono previsti rimborsi spese né per il vitto, né per l’alloggio), un impegno variabile di 8 ore giornaliere, puoi inviarci la tua candidatura. Basterà scaricare il modulo in allegato, compilarlo in ogni sua parte, allegare una foto tessera, copia del documento d’identità (con codice fiscale) e rispedire il tutto all’indirizzo mail volontari@federtennis.it.

Coloro che, dopo aver sostenuto un colloquio conoscitivo verranno considerati idonei, saranno chiamati a partecipare ad un incontro che si terrà a Roma, all’interno dell’area del Foro Italico. Si fa presente che in fase di assegnazione dei settori d’impiego, gli stessi potrebbero non corrispondere alle aspettative e/o alle competenze professionali espresse nella scheda di partecipazione.

La campagna di reclutamento terminerà il 15 aprile 2017. Oltre questa data, eventuali richieste non verranno prese in considerazione.

MODULO VOLONTARI ]]>
Fri, 2 Nov 2018 23:00:00 UTC
<![CDATA[ IGUANA IN CAMPO A MIAMI - E Haas si fa un selfie con l'inatteso ospite ]]>
]]>
Tue, 2 Oct 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ WTA MIAMI SU SUPERTENNIS - Bouchard ancora un ko, vince la Barty. Sfide live ]]> Decisamente un buon momento per la Barty: la 20enne di Ipswich, che dopo essersi presa due anni di pausa dal tennis ha deciso di riprovarci, ed i risultati le stanno dando ragione. Quest’anno l'ex campionessa di Wimbledon Junior (titolo conquistato nel 2011 a soli 15 anni) ha iniziato regolarmente dalla stagione sul cemento australiano e poi qualche settimana fa a Kuala Lumpur, in Malesia, partendo dalle qualificazioni ha conquistato il suo primo titolo nel circuito maggiore.
Al prossimo turno per la Barty derby australiano con Samantha Stosur, 32enne di Brisbane, numero 19 Wta e 14esima testa di serie: tra le due non ci sono precedenti.

RISULTATI MERCOLEDI' - Primo turno: Barty (AUS) b. Bouchard (CAN) 64 57 63, (q) Brengle (USA) b. Ostapenko (LAT) 63 36 62, (wc) Mattek-Sands (USA) b. Siniakova (CZE) 63 46 64, Shvedova (KAZ) b. Jankovic (SRB) 46 64 76(3), Safarova (CZE) b. Wickmayer (BEL) 76(2) 64, (q) Tig (ROU) b. Watson (GBR) 76(4) 61, McHale (USA) b. Beck (GER) 67(2) 75 60, (q) Cepede Roig (PAR) b. Doi (JPN) 62 64, (q) Cepelova (CZE) b. Petkovic (GER) 62 64, Wang b. (q) Vekic (CRO) 06 64 62.

”SuperTennis”, la tv della Fit, trasmette in diretta ed esclusiva il torneo. Questa la programmazione:
mercoledì 22 marzo - LIVE
alle ore 18
Mattek Sands (USA) c. Siniakova (CZE)
alle ore 20
Barty (AUS) b. Bouchard (CAN) 64 57 63
alle ore 22
Linette (POL) c. Tomljanovic (CRO)

giovedì 23 marzo - LIVE
alle ore 02.00
Puig (PUR) c. Cirstea (ROU)

giovedì 23 marzo - LIVE alle ore 16, alle ore 18, alle ore 20 e alle ore 22
venerdì 24 marzo - LIVE alle ore 00.30; alle ore 16, alle ore 18, alle ore 20 e alle ore 22
sabato 25 marzo - LIVE alle ore 02.30; alle ore 18, alle ore 20.00, alle ore 21.30
domenica 26 marzo - LIVE alle ore 02.30, alle ore 17, alle ore 19, alle ore 21 e alle ore 23
lunedì 27 marzo - LIVE
martedì 28 marzo - LIVE
mercoledì 29 marzo - LIVE
giovedì 30 marzo - LIVE (semifinali)
sabato 1° aprile - LIVE (finale)


TABELLONE SINGOLARE ]]>
Tue, 2 Oct 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ 1st QATAR ITF JUNIOR OPEN 2017 - Quarti per Andaloro, Ferrari e la Amendola ]]> Nel tabellone femminile Alice Amendola sfiderà la greca Danai Petroula, terza favorita del seeding.
-----------------------

RISULTATI
"1st Qatar ITF Junior Open 2017"
Tennis Junior Circuit
Doha, Qatar
20 - 25 marzo, 2017
Grade 4 - cemento

SINGOLARE MASCHILE
Quarti
(q) Fabrizio Andaloro (ITA) c. Harold Mayot (FRA)
Gianmarco Ferrari (ITA) c. Michal Mikula (POL)

SINGOLARE FEMMINILE
Quarti
Alice Amendola (ITA) c. (3) Danai Petroula (GRE) ]]>
Tue, 2 Oct 2018 22:00:00 UTC
<![CDATA[ MIAMI: ESORDIO OK PER FOGNINI - Lorenzi già al 2°T. Al via anche Seppi ]]> La cronaca. Fabio si era aggiudicato l'unico precedente, disputato al secondo turno di Indian Wells tre anni fa. Il ligure è partito subito forte salendo 3-1 grazie ad un break al quarto gioco. Harrison però, nonostante un problema alla schiena per il quale ha chiesto anche l'intervento del medico, dopo aver annullato due chance per il 4-2 all'azzurro lo ha riagguantato sul 3 pari (complici ben tre doppi falli nello stesso game da parte di Fabio). Nel settimo gioco Fognini ha tolto nuovamente la battuta allo statunitense e, dopo aver fallito un set-point nel nono gioco, ha archiviato il parziale in quello successivo, non prima però di aver salvato due palle per il contro-break. Nella seconda frazione è stato Harrison a partire meglio (3-0) e l'azzurro a riagguantarlo (3-3). Nessun sussulto fino all'undicesimo game quando Fognini ha strappato ancora la battuta all'americano , chiudendo poi l'incontro nonostante due doppi falli e due palle.per il contro-break. Non una grandissima prestazione per Fabio, comunque bravo a non complicarsi eccessivamente la vita.
Al secondo turno Fognini troverà il portoghese Joao Sousa, numero 35 Atp e 30esima testa di serie: Fabio è avanti per 3-1 nei precedenti e si è aggiudicato le ultime due sfide, peraltro disputate proprio sul cemento.

Andreas Seppi, numero 80 Atp, debutterà invece giovedì contro il moldavo Radu Albot, numero 86 Atp, proveniente dalle qualificazioni: tra i due non ci sono precedenti.

Già al secondo turno, invece, Paolo Lorenzi, numero 37 del ranking mondiale e 32esima testa di serie ("bye" all'esordio), che entrerà in gara contro il vincente della sfida tra il francese Adrian Mannarino (n. 67 Atp) ed il tedesco Benjamin Becker, numero 186 Atp, proveniente dalle qualificazioni.

Assenti sia Murray che Djokovic, il numero uno del seeding è lo svizzero Stan Wawrinka. finalista ad Indian Wells domenica scorsa: il numero due è il giapponese Kei Nishikori.

RISULTATI MERCOLEDI' - 1° turno: Mahut (FRA) b. (wc) Mmoh (USA) 63 62, Nishioka (JPN) b. Thompson (AUS) 16 64 63, Chardy (FRA) b. Bagnis (ARG) 62 62, Paire (FRA) b. Klizan (SVK) 76(4) 63, Young (USA) b. Brown (GER) 63 16 62.
-----------------------

RISULTATI
"Miami Open"
ATP World Tour Masters 1000
Miami (Florida), Stati Uniti
20 marzo – 2 aprile, 2017
$6.993.450 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Andreas Seppi (ITA) c. (q) Radu Albot (MDA)
(32) Paolo Lorenzi (ITA) bye
Fabio Fognini (ITA) b. Ryan Harrison (USA) 64 75

Secondo turno
(32) Paolo Lorenzi (ITA) c. vinc. Adrian Mannarino (FRA)-(q) Benjamin Becker (GER)
Fabio Fognini (ITA) c. (30) Joao Sousa (POR)

DOPPIO
Primo turno
Fabio Fognini/Robert Lindstedt (ITA/SWE) c. Gilles Muller/Sam Querrey (LUX/USA)
Paolo LOrenzi/Joao Sousa (ITA/POR) c. Andrey Rublev/Mikael Ymer (RUS/SWE)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
(14) Aljaz Bedene (GBR) b. Federico Gaio (ITA) 64 63

TABELLONE SINGOLARE ]]>
Tue, 2 Oct 2018 22:00:00 UTC