<![CDATA[ Ultim'ora della Federazione Italiana Tennis ]]> Sat, 17 Nov 2018 00:26:47 UTC <![CDATA[ A1 MASCHILE: 6ª GIORNATA - Serve un punto per la SF al Park Genova - Duello a distanza fra Angiulli Bari e Tc Italia ]]> Sono quattro i gironi da 4 formazioni che definiranno altrettante squadre che si giocheranno il titolo nei playoff. Anche quest’anno il sito www.federtennis.it propone il live score delle partite per consentire agli appassionati di seguire in tempo reale tutti gli incontri.

Nel Girone 1 il Tennis Club Parioli, già certo della prima posizione, rende visita al Circolo Tennis Palermo, mentre la matricola Sporting Club Sassuolo ospita il Circolo Tennis Maglie, impegnato a difendere il secondo posto in classifica, che significa salvezza diretta senza passare dai play-out.
Nel Girone 2, con già in tasca il pass per i play-off, i campioni in carica della Canottieri Aniene chiudono il girone ricevendo il Tennis Club Crema, con il Tennis Club Genova 1893 che affronta il Circolo Tennis Massa Lombarda.
E’ duello a distanza per il primato nel Girone 3 – quello dove la situazione è più incerta - dove l’Angiulli Bari riceve il Tennis Club Palermo Due fanalino di coda e il Tennis Club Italia Forte dei Marmi, distanziato di appena 1 punto dai pugliesi, è in trasferta sui campi dell’ATA Trentino.
Infine nel Girone 4 il Park Tennis Genova chiede alla sfida casalinga con il Circolo Tennis e Vela Messina l’ultimo passo per accedere alle semifinali, mentre il Selva Alta Vigevano nella trasferta al Tennis Club Prato proverà in extremis a rovinare i piani dei liguri.

Sono quattro i gironi da 4 formazioni che definiranno altrettante squadre che si giocheranno il titolo nei playoff. Anche quest’anno il sito www.federtennis.it propone il live score delle partite per consentire agli appassionati di seguire in tempo reale tutti gli incontri.
Sei le giornate che compongono la fase a gironi, che proseguirà fino a domenica 18 novembre. Dopo la fase di playoff e playout (25 novembre e 2 dicembre), le finali si giocheranno il 9 e 10 dicembre al Palatagliate di Lucca.

Ecco il programma degli incontri della sesta giornata:

GIRONE 1
Sporting Club Sassuolo - Circolo Tennis Maglie
G.A. Aldo Spadaro; arbitri: Emanuele Capra, Francesca Baldini, Federico Lazzari

Circolo del Tennis Palermo - Tennis Club Parioli
G.A. Donato Troia; arbitri: Filippo Boncimino, Elisabetta Martino, Jonah Anietie Upkong

CLASSIFICA
12 (5) Tennis Club Parioli
7 (5) Circolo Tennis Maglie
5 (5) Circolo del Tennis Palermo
4 (5) Sporting Club Sassuolo

GIRONE 2
Circolo Canottieri Aniene - Tennis Club Crema
G.A. Giuliano Boggiali; arbitri: Martina Santantoni, Andrea Cavallo, Fabio Pellei

Tc Genova 1893 - Circolo Tennis Dil. Massa Lombarda
G.A. Antonella Finazzi; arbitri: Daniel Esposito, Mattia Annaratone, Christian Marangoni

CLASSIFICA
12 (5) Circolo Canottieri Aniene
7 (5) Tennis Club Crema
6 (5) Tennis Club Genova 1893
4 (5) Circolo Tennis Dil. Massa Lombarda

GIRONE 3
SG Angiulli Bari - Tc Palermo Due Lucrativa ARL
G.A. Nicola Gentile; arbitri: Fabio Tannoia, Matteo Laponara, Riccardo Lapi

ATA Trentino - Tc Italia Giocheria Rupes
G.A. Cornelia Gartner; arbitri: Luigi Enzo Teti, Michele Borchia, Nicola Rossetto

CLASSIFICA
11 (5) SG Angiulli Bari
10 (5) Tc Italia Giocheria Rupes
7 (5) ATA Trentino
0 (5) Tc Palermo Due Lucrativa ARL

GIRONE 4
Park Tennis Club Genova - Circolo Tennis e Vela Messina
G.A. Renzo Pietro Gatto; arbitri: Andrea Benvenuto, Benedetta Demicheli, Fausto Marchesini

Tennis Club Prato A.S.D. - APD. Selva Alta Vigevano
G.A. Gianfranco Gori; arbitri: Igor Gradi, Bruno Loffredo, Simone Calandra Sebastianella

CLASSIFICA
13 (5) Park Tennis Genova
10 (5) APD. Selva Alta Vigevano
3 (5) Circolo Tennis e Vela Messina
3 (5) Tennis Club Prato A.S.D

REGOLAMENTO - Le prime classificate di ogni girone partecipano ad un tabellone di play off a quattro squadre, con incontri di andata e ritorno al primo turno. Al primo turno dei play off giocheranno la gara di ritorno in casa le squadre meglio classificate nei gironi.
Le squadre seconde classificate nei gironi mantengono il diritto alla partecipazione alla Serie A1 nel 2019. Le squadre terze e quarte classificate partecipano ad un tabellone di play out ad otto squadre, con formula di andata e ritorno.
La formula degli incontri intersociali è di quattro singolari e due doppi.

CALENDARIO - Le giornate di gara sono le seguenti:
– Fase a gironi: 14, 21, 28 ottobre, 4, 11, 18 novembre
– Play out: 25 novembre e 2 dicembre
– Play off / Semifinali: 25 novembre e 2 dicembre
– Finale: 8-9 dicembre

clicca qui per consultare REGOLAMENTO, GIRONI E DATE DELLA SERIE A1 MASCHILE E FEMMINILE
]]>
Fri, 10 May 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ A1 FEMMINILE: 6ª GIORNATA - Beinasco-Torino oggi: è derby da playoff - Lucca e Faenza si contendono l’altro posto ]]> Nel Girone 1 il Tennis Club Genova 1893, che vincendo il recupero infrasettimanale si è assicurato un posto nei play-off, è di scena sui campi del Club Atletico Faenza (lo scorso anno da neo promossa la formazione romagnola raggiunse la finale), mentre il CT Lucca, dopo il primo passo falso, attende la visita della Società Canottieri Casale.
Si giocano sabato 17 le due sfide del Girone 2, con le campionesse in carica del Tc Prato (già qualificate per le semifinali) impegnate a Roma contro il Parioli, mentre è decisivo per stabilire l’altra formazione promossa ai play-off il derby fra Tennis Beinasco e Stampa Sporting Torino, appaiate in classifica.

Dopo la fase di playoff (semifinali) e playout, le finali si giocheranno il 7 e 8 dicembre in sede unica (a Lucca).
Questi sono gli incontri in calendario nella sesta e ultima giornata:

GIRONE 1
Club Atletico Faenza - Tennis Club Genova 1893
G.A. Silvia Gozzi; arbitri: Alessandro Macrì, Giulia Paolini

CT Lucca - Società Canottieri Casale
G.A. Elena Bongi; arbitri: Federico De Maria, Alessio Ascione

CLASSIFICA GIRONE 1
11(5) Tennis Club Genova 1893
8 (5) CT Lucca
7 (5) Club Atletico Faenza
1 (5) Società Canottieri Casale

GIRONE 2
Tennis Club Parioli - Tennis Club Prato A.S.D. (si gioca sabato 17 alle ore 10)
G.A. Alessandro Bosca; arbitri: Alen Matteo Ortoleva, Dereck King

USD Tennis Beinasco - A.S.D. Circolo della Stampa Sporting Torino (si gioca sabato 17 alle ore 10)
G.A. Enrico Giuseppe Antonio Longo; arbitri: Chiara Sevega, Christian Marangoni

CLASSIFICA
10 (5) Tennis Club Prato A.S.D.
7 (5) USD Tennis Beinasco
7 (5) A.S.D. Circolo della Stampa Sporting Torino
4 (5) Tennis Club Parioli

REGOLAMENTO - Le prime due classificate di ogni girone partecipano ad un tabellone play off a quattro squadre con incontri di andata e ritorno al primo turno (l’incontro di ritorno si gioca in casa della squadra prima classificata); le squadre terze e quarte classificate partecipano ad un tabellone di play out a quattro squadre, con formula di andata e ritorno (l’incontro di ritorno si gioca in casa della squadra terza classificata).

CALENDARIO - Le giornate di gara sono le seguenti:
– Fase a gironi: 14, 21, 28 ottobre, 4, 11, 18 novembre
– Play out: 25 novembre e 2 dicembre
– Play off / Semifinali: 25 novembre e 2 dicembre
– Finale: 7-8 dicembre

clicca qui per consultare REGOLAMENTO, GIRONI E DATE DELLA SERIE A1 MASCHILE E FEMMINILE
]]>
Fri, 10 May 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ SCUOLE TENNIS 2018-2019 - Le domande per il riconoscimento - solo online entro il 10 dicembre ]]> https://tesseramento.federtennis.it attraverso la sezione “Area dei Circoli”.
Si sottolinea che per ottenere il riconoscimento per l’anno in corso:

- è obbligatorio iscrivere ai campionati giovanili almeno una squadra (il numero varia a seconda della tipologia della scuola tennis richiesta)
- è obbligatorio tesserare un numero di allievi maggiore di 19 (salve deroghe del Consiglio federale)

Si fa presente che i nuovi allievi dovranno essere tesserati con tessera “scuola tennis” valida dal 1 settembre 2018 al 31 dicembre 2018.

IL TERMINE DI SCADENZA PER EFFETTUARE LE OPERAZIONI DI RICONOSCIMENTO E’ FISSATO PER IL GIORNO 10 DICEMBRE 2018. ]]>
Fri, 10 May 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ATP WORLD TOUR FINALS - Programma, risultati, gironi e classifiche ]]>
PROGRAMMA E RISULTATI

sabato 17 novembre - Semifinali
alle ore 13.00
(4) Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) c. (5) Mike Bryan/Jack Sock (USA)
non prima delle ore 15.00
(2) Roger Federer (SUI) c. (3) Alexander Zverev (GER)
alle ore 19.00
(8) Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut (FRA) c. (2) Juan Sebastian Cabal/Robert Farah (COL)
non prima delle ore 21.00
(1) Novak Djokovic (SRB) c. (4) Kevin Anderson (RSA)


venerdì 16 novembre
(3) Lukasz Kubot/Marcelo Melo (POL/BRA) b. (1) Oliver Marach/Mate Pavic (AUT/CRO) 76(4) 64 - Llodra/Santoro Group
(3) Alexander Zverev (GER) b. (8) John Isner (USA) 76(5) 63 - Guga Kuerten Group
(8) Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut (FRA) b. (5) Mike Bryan/Jack Sock (USA) 62 62 - Llodra/Santoro Group
(1) Novak Djokovic (SRB) b. (6) Marin Cilic (CRO) 76(2) 62 - Guga Kuerten Group

giovedì 15 novembre
(4) Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) b. (*) Henri Kontinen/John Peers (FIN/AUS) 36 76(3) 10-3 - Knowles/Nestor Group
(6) Dominic Thiem (AUT) b. (7) Kei Nishikori (JPN) 61 64 - Lleyton Hewitt Group
(2) Juan Sebastian Cabal/Robert Farah (COL) b. (6) Raven Klaasen/Michael Venus (RSA/NZL) 63 76(5) - Knowles/Nestor Group
(2) Roger Federer (SUI) b. (4) Kevin Anderson (RSA) 64 63 - Lleyton Hewitt Group

mercoledì 14 novembre
(5) Mike Bryan/Jack Sock (USA) b. (1) Oliver Marach/Mate Pavic (AUT/CRO) 64 76(4) - Llodra/Santoro Group
(1) Novak Djokovic (SRB) b. (3) Alexander Zverev (GER) 64 61 - Guga Kuerten Group
(8) Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut (FRA) b. (3) Lukasz Kubot/Marcelo Melo (POL/BRA) 62 64 - Llodra/Santoro Group
(6) Marin Cilic (CRO) b. (8) John Isner (USA) 67(2) 63 64 - Guga Kuerten Group

martedì 13 novembre
(6) Raven Klaasen/Michael Venus (RSA/NZL) b. (7) Nikola Mektic/Alexander Peya (CRO/AUT) 76(5) 76(5) - Knowles/Nestor Group
(4) Kevin Anderson (RSA) b. (7) Kei Nishikori (JPN) 60 61 - Lleyton Hewitt Group
(4) Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) b. (2) Juan Sebastian Cabal/Robert Farah (COL) 64 63 - Knowles/Nestor Group
(2) Roger Federer (SUI) b. (6) Dominic Thiem (AUT) 62 63 - Lleyton Hewitt Group

lunedì 12 novembre
(1) Oliver Marach/Mate Pavic (AUT/CRO) b. (8) Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut (FRA) 64 76(3) - Llodra/Santoro Group
(3) Alexander Zverev (GER) b. (6) Marin Cilic (CRO) 76(5) 76(1) - Guga Kuerten Group
(5) Mike Bryan/Jack Sock (USA) b. (3) Lukasz Kubot/Narcelo Melo (POL/BRA) 63 76(5) - Llodra/Santoro Group
(1) Novak Djokovic (SRB) b. (8) John Isner (USA) 64 63 - Guga Kuerten Group

domenica 11 novembre
(4) Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) b. (6) Raven Klaasen/Michael Venus (RSA/NZL) 76(5) 46 10-5 - Knowles/Nestor Group
(4) Kevin Anderson (RSA) b. (6) Dominic Thiem (AUT) 63 76(10) - Lleyton Hewitt Group
(2) Juan Sebastian Cabal/Robert Farah (COL) b. (7) Nikola Mektic/Alexander Peya (CRO/AUT) 63 64- Knowles/Nestor Group
(7) Kei Nishikori (JPN) b. (2) Roger Federer (SUI) 76(4) 63 - Lleyton Hewitt Group

LA FORMULA - Nella fase a gruppi, da domenica 12 a venerdì 17 novembre, ogni giocatore si scontra con gli altri tre del proprio girone. I primi due di ogni girone avanzano alle semifinali: il primo del girone A sfida il secondo del girone B, e viceversa. In caso di parità tra due o più giocatori alla fine della fase a gironi, contano nell'ordine: numero di vittorie, numero di match giocati, scontro diretto, percentuale set vinti, percentuale game vinti, posizione in classifica ATP. Anche in questa edizione i gironi hanno i nomi di grandi campioni del passato: nel gruppo intitolato al brasiliano Gustavo "Guga" Kuerten (trionfatore al Masters nell’edizione del 2000) si sfideranno Novak Djokovic, Alexander Zverev, Marin Cilic e John Isner, mentre in quello che porta il nome dell'australiano Lleyton Hewitt (vincitore nel 2001 e nel 2002) si affronteranno invece Roger Federer, Kevin Anderson, Dominic Thiem e Kei Nishikori.
Due i gironi anche per le Atp Finals di doppio. Nel “Llodra/Santoro Goup” (a segno nell’edizione del 2005) sono inserite le coppie Oliver Marach/Mate Pavic, Lukasz Kubot/Narcelo Melo, Mike Bryan/Jack Sock e Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut, mentre del “Knowles/Nestor Group” (vincitori nel 2007; Nestor ha anche vinto nel 2008 e 2010 con Zimonjic e nel 2011 con Mirnyi) fanno parte Juan Sebastian Cabal/Robert Farah, Jamie Murray/Bruno Soares, Raven Klaasen/Michael Venus e Nikola Mektic/Alexander Peya.

I GIRONI

SINGOLARE

Guga Kuerten Group - (match vinti/persi - set vinti/persi)
(1) Novak Djokovic (SRB) 3/0 6/0 - in semifinale
(3) Alexander Zverev (GER) 2/1 4/2 - in semifinale
(6) Marin Cilic (CRO) 1/2 2/5 - eliminato
(8) John Isner (USA) 0/3 1/6 - eliminato

Lleyton Hewitt Group - (match vinti/persi - set vinti/persi)
(2) Roger Federer (SUI) 2/1 4/2 - in semifinale
(4) Kevin Anderson (RSA) 2/1 4/2 - in semifinale
(6) Dominic Thiem (AUT) 1/2 2/4 - eliminato
(7) Kei Nishikori (JPN) 1/2 2/4 - eliminato

DOPPIO

Llodra/Santoro Group - (match vinti/persi - set vinti/persi)
(8) Pierre-Hugues Herbert/Nicolas Mahut (FRA) 2/1 4/2 - in semifinale
(5) Mike Bryan/Jack Sock (USA) 2/1 4/2 - in semifinale
(1) Oliver Marach/Mate Pavic (AUT/CRO) 1/2 2/4 - eliminati
(3) Lukasz Kubot/Narcelo Melo (POL/BRA) 1/2 2/4 - eliminati

Knowles/Nestor Group - (match vinti/persi - set vinti/persi)
(4) Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) 3/0 6/2 - in semifinale
(2) Juan Sebastian Cabal/Robert Farah (COL) 2/1 4/2 - in semifinale
(6) Raven Klaasen/Michael Venus (RSA/NZL) 1/2 3/3 - eliminati
(7) Nikola Mektic/Alexander Peya (CRO/AUT) 0/2 0/4 - eliminati
(*) Henri Kontinen/John Peers (FIN/AUS) 0/1 1/2 - eliminati

(*alternate al posto di Nikola Mektic/Alexander Peya ritiratisi dopo i primi due match)
]]>
Fri, 10 May 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ANDRIA CHALLENGER - Sabato via alle qualificazioni con 8 italiani - Caruana, Pellegrino, Ocleppo e Sinner wild card ]]>
WILD CARD A CARUANA, PELLEGRINO, OCLEPPO E SINNER - Intanto con la conferenza stampa di presentazione si è aperto ufficialmente l'evento, che vede come campione in carica il bielorusso Uladzimir Ignatik. C'è grande attesa per la presenza di importanti firme del tennis internazionale ed italiano, che vedono nel torneo di Andria – ultimo evento della stagione indoor 2018 - la possibilità di conquistare punti preziosi per la classifica. Sono due i top 100 nella entry list, ovvero lo spagnolo Marcel Granollers e il giovane francese Ugo Humbert, ma in elenco ci sono tanti nomi fino a pochi mesi fa nella Top 50 del ranking Atp: dall'ucraino Sergiy Stakhovsky (ex n.31), allo spagnolo Pablo Andujar (ex n.32), fino agli italiani Paolo Lorenzi e Lorenzo Sonego, fino a poco tempo fa rispettivamente numero 33 e 86 in classifica.
Ufficializzate le wild card per il tabellone principale: tocco azzurro con Liam Caruana, Julian Ocleppo, il 21enne biscegliese Andrea Pellegrino e l'altoatesino Jannik Sinner. Una batteria di giovani già affermati, per un torneo sempre più competitivo, come assicurato in conferenza stampa dal direttore del torneo, Enzo Ormas: “Quando si consolida un evento sportivo come questo, la crescita è consequenziale" – le sue parole – ci stiamo mettendo tanto impegno dal punto di vista organizzativo e logistico. Ringraziamo le aziende, che quest'anno ci hanno dato un aiuto importante, l'amministrazione comunale di Andria e la Federtennis. Non dimentichiamo che da gennaio cambiano le regole Atp e tutti i giocatori hanno l'esigenza di aggiudicarsi più punti possibili di qui a fine stagione. Anche gli italiani presenti nel main draw avranno la possibilità di dare il meglio”.

ALVISI: "TORNEO CONSOLIDA TENNIS PUGLIESE SU SCALA INTERNAZIONALE" - All'incontro con la stampa hanno preso parte anche l'assessore comunale allo Sport di Andria, Michele Lopetuso; il consigliere nazionale della Fit, Donato Calabrese e il referente Puglia della Fit, Francesco Mantegazza (nella foto gli intervenuti). Questo weekend sarà dedicato alle qualificazioni, divise tra il campo centrale del Palasport e il campo numero due del polivalente di Via delle Querce. Lunedì 19 novembre, invece, si comincerà con il tabellone principale. Le strutture sportive saranno aperte dalle 9.30 della mattina fino all'ultimo match serale. La Puglia si conferma punto focale per il tennis italiano, come evidenziato dal consigliere nazionale Fit Isidoro Alvisi: “Questa tappa consolida la presenza del tennis pugliese su scala internazionale. Basti vedere quanto successo con Berrettini. Da Andria parte una nuova sfida”.

Il Challenger sarà un evento a 360 gradi. Durante la settimana del torneo, sono previste anche iniziative che permetteranno ai giovani tennisti di palleggiare, fare selfie e scambiare opinioni con i protagonisti del torneo, i tecnici e i dirigenti federali.
Istituzioni e sponsor privati uniti per promuovere l'Atp Castel del Monte. Parola del sindaco di Andria Nicola Giorgino e di Pierpaolo Marchio dell'associazione Pro Tennis: “Ormai è un appuntamento tradizionale, ci auguriamo possa durare nel tempo come tutti quei tornei che sono un punto di riferimento indoor. Nel futuro vogliamo imporci come punto di riferimento per i tennisti che arrivano da tutto il mondo” assicura il primo cittadino. Un concetto ribadito da Marchio: “Fondamentale è l'asse con gli sponsor privati, segno chiaro del fatto che negli anni abbiamo meritato la fiducia del territorio”.
Dieci giorni per vivere appieno il palazzetto, riempirlo di calore e respirare aria internazionale, questo l'obiettivo degli organizzatori che hanno coinvolto tutte le scuole di ogni ordine e grado della città, ma anche i circoli tennis della regione e le associazioni sportive del territorio. L'ingresso a tutte le gare sarà assolutamente gratuito. Come sempre, il servizio di accoglienza sarà gestito dagli studenti della scuola Iiss “Lotti-Umberto I”.

ORDINE DI GIOCO

SINGOLARE

DOPPIO

QUALIFICAZIONI
]]>
Wed, 10 Apr 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ DJOKOVIC BATTE ANCHE CILIC - Zverev supera Isner ed è il 4° semifinalista ]]> Nel match pomeridiano proprio il 21enne tedesco, numero 5 Atp, ha sconfitto per 76(5) 63, in un’ora e 21 minuti di gioco, lo statunitense John Isner, numero 10 Atp, guadagnando il secondo posto nel girone alle spalle di Nole. Il quale a sua volta nell’incontro serale – sfida oramai assolutamente ininfluente visto che il numero uno del mondo era già matematicamente sicuro di chiudere al comando il girone – ha superato per 76(7) 62, in un’ora e 35 minuti, il croato Marin Cilic, numero 7 Atp, terminando a punteggio pieno la prima fase.

ZVEREV PIEGA ISNER: PRIMA SEMIFINALE PER “SASCHA”- Per avere ancora qualche chance di qualificarsi per il penultimo atto, dopo i ko con Djokovic e Cilic, Isner doveva battere in due set il tedesco, in vantaggio per 4-1 nel bilancio dei precedenti ed impostosi anche nell’ultimo, disputato nei quarti di finale del Masters 1000 di Madrid (l’unico successo dell’americano era arrivato sempre quest’anno nella finale nel “1000” di Miami). Il primo parziale è stato estremamente equilibrato: la prima palla-break, che era anche un set-point, l’ha concessa Zverev nel dodicesimo gioco ma il tedesco l’ha annullata. Nel tie-break “Sascha” ha preso un mini-break di vantaggio, “Long John” lo ha recuperato ma è stato il tedesco ad aggiudicarselo per 7 punti a 5. Nella seconda frazione la percentuale di prime dell’americano è un po’ calata, quel tanto che è bastato a Zverev per centrare il break nell’ottavo gioco sull’unica chance concessa nel set da Isner ed archiviare poco dopo incontro e qualificazione in semifinale. Assolutamente ingiocabile il tedesco al servizio: per lui 18 ace contro 2 doppi falli ed una percentuale dell’85% dei punti quando ha messo la prima. Il 21enne di Amburgo - seguito nell’occasione oltre che da papà Alexander senior anche da Ivan Lendl - lunedì aveva superato con un doppio tie-break il croato Cilic mentre mercoledì aveva racimolato appena 5 giochi contro Djokovic lamentandosi anche parecchio per la lunghezza della stagione. “Sascha”, il più giovane tra i tennisti in gara, in questo 2018 ha vinto tre titoli - Monaco, Masters 1000 Madrid, Washington -, ha raggiunto per la prima volta i quarti in uno slam (Roland Garros) ed ha un bilancio di 56 match vinti contro 19 persi (tra i top ten è quello che ha giocato più partite): per lui è la seconda partecipazione alle Finals dove lo scorso anno fu eliminato nei round robin. Il 33enne di Greensboro, North Carolina, ha chiuso la sua miglior stagione nel circuito - due i titoli conquistati su altrettante finali, a Miami (primo Masters 1000 in carriera) ed Atlanta, e prima qualificazione alle Finals - con un bilancio di 34 vittorie e 22 sconfitte.

NOLE SALVA UN SET POINT E BATTE ANCHE CILIC - Djokovic era in vantaggio per 16 a 2 nei precedenti e ha vinto due delle tre sfide giocate quest’anno (in semifinale nel “1000” di Cincinnati e nei quarti in quello di Parigi-Bercy) mentre in quella che ha perso (la finale del Queen’s) ha comunque avuto un match-point. Nella prima frazione l’hanno fatta da padrone i servizi, anche se Cilic ha mancato una palla break sul 3-3, con epilogo affidato dunque al “gioco decisivo”. Anche in questo caso il croato, che dopo la sconfitta con Zverev ha battuto in rimonta Isner, è arrivato a set point sul 6 a 5, ma il 31enne di Belgrado l’ha annullato con freddezza e lucidità, poi si è visto lui cancellare una chance sul 7 a 6 prima di riuscire a incamerare il parziale per 9 punti a 7. In avvio di seconda partita il 30enne di Medjugorje, alla quarta partecipazione alle Finals, la terza consecutiva (non è mai riuscito a superare la fase a gironi), ha fronteggiato due palle break nel terzo game prima di issarsi sul 2-1, ma nel turno successivo è stato costretto a cedere il servizio, mettendo in corridoio di diritto dopo aver sventato due delle tre opportunità consecutive. Nole, approdato in semifinale per l’ottava volta in 11 presenze al Masters dove insegue il sesto successo (il serbo ha vinto nel 2008 battendo Davydenko, nel 2012 superando Federer, nel 2013 su Nadal ed ancora nel 2014 e nel 2015 su “King Roger”), ha saputo disinnescare la battuta del rivale strappandogliela una seconda volta e chiudendo la pratica sul 62. L’ennesima dimostrazione di forza per Djokovic (nei suoi turni di servizio ha ceduto appena 5 punti su 53 giocati), che a giugno era 22esimo nel ranking ed è stato il primo tennista a diventare numero uno in una stagione in cui era fuori dai primi 20 dopo 18 anni (nel 2000 Safin passò dal n. 38 al n.1). Tornato il “muro di gomma” che aveva saputo incantare il circuito nel recente passato, il serbo - in questo 2018 ha vinto quattro trofei, tutti pesantissimi (Wimbledon e Us Open oltre ai due Masters 1000 di Cincinnati e Shanghai) - vanta ora un bilancio di 52 vittorie contro 11 sconfitte e ha vinto 34 degli ultimi 36 match disputati (nella seconda parte dell’anno sono riusciti a batterlo solo Tsitsipas negli ottavi del “1000” di Toronto e Khachanov nella finale di quello di Parigi-Bercy). Per Cilic, che quest’anno ha vinto al Queen’s dopo aver annullato un match-point a Djokovic ed è stato finalista agli Australian Open (stoppato da Federer), il bilancio di fine 2018 è di 42 vittorie contro 20 sconfitte.

NEL “LLEYTON HEWITT GROUP” PROMOSSI FEDERER ED ANDERSON - Giovedì l’ultima giornata di round robin del “Lleyton Hewitt Group” (l’australiano capace di imporsi al Masters nel 2001 e nel 2002) ha promosso in semifinale Roger Federer e Kevin Anderson. Inutile nel pomeriggio la vittoria dell’austriaco Dominic Thiem, numero 8 del ranking mondiale, che ha regolato per 61 64, in un’ora e 25 minuti di partita, il giapponese Kei Nishikori, rientrato in top ten (è numero 9 Atp) a inizio novembre dopo ben 14 mesi, mettendo a segno il suo primo successo in questo Masters. Il 28enne di Shimane era in vantaggio per 3-1 nei precedenti e si era aggiudicato anche l’ultimo, nei quarti a Vienna il mese scorso, proprio sul veloce indoor. Thiem, alla terza presenza al torneo londinese, dopo la sconfitta con Federer di martedì sera doveva vincere in due set per poter sperare di non essere eliminato anche stavolta nel round robin. E così ha fatto anche se non è bastato. Nel match serale, infatti, lo svizzero Roger Federer, numero tre del ranking mondiale, alla 16esima partecipazione alle Finals, ha raggiunto per la 15esima volta le semifinali battendo per 64 63, in un’ora e 17 minuti di gioco, il sudafricano Kevin Anderson, numero 6 del ranking mondiale, esordiente al Masters. Il bilancio dei precedenti vedeva il 37enne fuoriclasse di Basilea in vantaggio per 4-1, ma l’unica vittoria del 32enne di Johannesburg era arrivata proprio nell’ultima sfida, disputata nei quarti a Wimbledon lo scorso luglio, e conclusasi per 13-11 al quinto al termine di una battaglia di quattro ore e un quarto (e dopo aver annullato un match-point). Dopo la sconfitta con Nishikori all’esordio (dove era apparso la controfigura di sé stesso), che lo aveva convinto anche a cancellare l’allenamento di lunedì, Federer si è pienamente riscattato contro Thiem e grazie al successo contro Anderson ha non solo staccato il pass per le semifinali ma lo ha fatto anche come leader del girone. “King Roger”, insieme a Nole, è l’unico tra i protagonisti in gara ad essersi già aggiudicato il prestigioso trofeo, impresa riuscitagli ben sei volte (nel biennio 2003-04, superando Agassi e Hewitt, in quello 2006-07, battendo Blake e Ferrer, ed in quello 2010-11, imponendosi su Nadal e Tsonga). Lo svizzero in questa stagione ha conquistato quattro titoli - Australian Open, Rotterdam, Stoccarda, Basilea - con un bilancio totale di 48 match vinti e 9 persi. Da parte sua Anderson al suo primo Masters conquista subito una semifinale grazie alle vittorie in due set sia su Thiem che su Nishikori. Il gigante sudafricano (203 centimetri) in questa stagione si è aggiudicato il neo nato torneo di New York e quello di Vienna, è stato finalista a Wimbledon (seconda finale Slam in carriera), Acapulco e Pune e ha firmato il best ranking (numero 5 il 16 luglio): per lui 47 vittorie a fronte di 18 sconfitte. ]]>
Wed, 10 Apr 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ ITF SOLARINO - Sorteggiato il tabellone delle qualificazioni ]]>
ORDINE DI GIOCO - sabato 17 novembre

QUALIFICAZIONI ]]>
Wed, 10 Apr 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ TORNEI ITF FEMMINILI</br>I risultati delle italiane questa settimana ]]> nella foto) nel 15mila dollari di Monastir, in Tunisia: fuori invece la Tona. Zmau e Spigarelli impegnate nei quarti a Castellon, in Spagna.

ITF CASTELLON
Michele Alexandra Zmau e Martina Spigarelli hanno conquistato i quarti di finale del 15mila dollari di Castellon, in Spagna. La 22enne di origini rumene, numero 4 del seeding, ha battuto la spagnola Olga Parres Azcoitia per 62 63. Nei quarti avrà di fronte l’altra tennista di casa, Rebeka Masarova. La Spigarelli invece ha piegato la spagnola Ana Lantigua de la Nuez per 62 61. Prossima rivale nei quarti è la tennista di casa numero 2 del seeding, Andrea Lazaro Garcia che ha eliminato Elisabetta Cocciaretto 76 63. A causa della pioggia gli incontri dei quarti sono stati spostati a venerdì. Fuori Nuria Brancaccio battuta da Marina Bassols Ribera, spagnola favorita numero 1 del torneo.
----------------------

RISULTATI
"VI Circuito Internacional Femenino Castellon Spain”
Castellon, Spagna
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
Nuria Brancaccio (ITA) b. (wc) Alicia Herrero Linana (ESP) 63 76(6)
(4) Michele Alexandra Zmau (ITA) b. (q) Esther Lopez Alcaraz (ESP) 61 61
Martina Spigarelli (ITA) b. (5) Camilla Scala (ITA) 36 63 60
Elisabetta Cocciaretto (ITA) b. Helene Pellicano (MLT) 62 75

Secondo turno
(1) Marina Bassols Ribera (ESP) b. Nuria Brancaccio (ITA) 57 63 62
(4) Michele Alexandra Zmau (ITA) b. Olga Parres Azcoitia (ESP) 62 63
Martina Spigarelli (ITA) b. (q) Ana Lantigua de la Nuez (ESP) 62 61
(2) Andrea Lazaro Garcia (ESP) b. Elisabetta Cocciaretto (ITA) 76(3) 63

Quarti
(4) Michele Alexandra Zmau (ITA) c. Rebeka Masarova (ESP)
Martina Spigarelli (ITA) c. (2) Andrea Lazaro Garcia (ESP)

ITF MONASTIR
Melania Delai conquista i quarti del 15mila dollari di Monastir, in Tunisia. La 16enne trentina proveniente dalle qualificazioni ha battuto la serba Bojana Marinkovic, numero 3 del tabellone, per 75 61 e nel prossimo turno affronterà la slovacca Timea Jaruskova. Eliminata invece la 23enne siciliana Miriana Tona, fermata 75 61 da Ilona Georgiana Ghioroaie, rumena numero 2 del tabellone e sua compagna di doppio.
----------------------

RISULTATI
"Magic Hotel Tours”
Monastir, Tunisia
$15.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(wc) Melania Delai (ITA) b. (q) Maja Issler (GER) 61 62
Timea Jaruskova (SVK) b. (q) Claudia Franzé (ITA) 61 63
Emmanuelle Girard (FRA) b. Federica Prati (ITA) 60 61
Miriana Tona (ITA) b. Giulia Crescenzi (ITA) 26 61 61

Secondo turno
(wc) Melania Delai (ITA) b. (3) Bojana Marinkovic (SRB) 75 61
(2) Ilona Georgiana Ghioroaie (ROU) b. Miriana Tona (ITA) 62 76(6)

Quarti
(wc) Melania Delai (ITA) c. Timea Jaruskova (SVK)

ITF NORMAN
Anna Turati è stata eliminata al primo turno del 25mila dollari di Norman, in Oklahoma. La 21enne brianzola, qualificata al tabellone principale, è stata sconfitta dalla statunitense numero 5 del seeding, Sophie Chang per 76 36 63.
---------------------------------------

RISULTATI
“Sooner Open"
Norman, Oklahoma, Stati Uniti
$25.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(5) Sophie Chang (USA) b. Anna Turati (ITA) 76(5) 36 63


ITF HERAKLION
Gloria Ceschi è stata eliminata al primo turno del 15mila dollari di Heraklion, in Grecia. La 20enne padovana, che era partita dalle qualificazioni, ha ceduto 76(5) 63 alla wild card statunitense Haley Giavara.
----------------------

RISULTATI
"13th Lyttos Beach ITF Pro Circuit”
Heraklion, Grecia
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(wc) Haley Giavara (USA) b. (q) Gloria Ceschi (ITA) 76(5) 63

]]>
Wed, 10 Apr 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ TORNEI ITF JUNIOR</br>Sofia Rocchetti in finale al Cairo ]]> nella foto) conquista la finale al Cairo, in Egitto: eliminati Alessandra Simone e Giulio Perego. Luciano Darderi raggiunge le semifinali in Bolivia.

SMASH ACADEMY ITF JUNIOR TOURNAMENT
Sofia Rocchetti conquista la finale dello “Smash Academy ITF Junior Tournament", torneo ITF di categoria Grade 5 in corso sui campi in terra a Il Cairo, in Egitto. La 16enne marchigiana, numero 4 del tabellone, ha battuto la francese Zoe Bourbotte 64 63 e in finale contenderà il titolo ad Ana Mintegi Del Olmo, spagnola nona favorita del torneo che ha eliminato invece Alessandra Simone 61 62. Nel torneo maschile, Giulio Perego ha perso in semifinale contro l’ungherese testa di serie numero 3 Peter Fajta col punteggio di 76 64.
-----------------------

RISULTATI
“Smash Academy ITF Junior Tournament”
Il Cairo, Egitto
Grade 5 – terra

SINGOLARE MASCHILE
Quarti
(1) Oleksandr Ovcharenko (UKR) b. Alberto Orso (ITA) 63 46 62
(4) Jasza Szajrych (POL) b. (10) Riccardo Trione (ITA) 60 64
(3) Peter Fajta (HUN) b. Federico Serena (ITA) 64 62
(15) Giulio Perego (ITA) b. (12) Abd Elrahman Hassan (EGY) 46 75 75

Semifinali
(3) Peter Fajta (HUN) b. (15) Giulio Perego (ITA) 76(5) 64

SINGOLARE FEMMINILE
Quarti
(4) Sofia Rocchetti (ITA) b. (10) Eva Prokopenko (UKR) 36 75 62
(7) Alessandra Simone (ITA) b. (15) Norhan Hesham (EGY) 62 60

Semifinali
(4) Sofia Rocchetti (ITA) b. Zoe Bourbotte (FRA) 64 63
(9) Ana Mintegi Del Olmo (ESP) b. (7) Alessandra Simone (ITA) 61 62

Finale
(4) Sofia Rocchetti (ITA) c. (9) Ana Mintegi Del Olmo (ESP)

CONDOR DE PLATA 2018
Luciano Darderi si è qualificato per le semifinali del “Condor de Plata 2018", torneo ITF di categoria Grade 2 in corso sui campi in terra a La Paz, in Bolivia. Il 16enne italo-argentino, numero 4 del tabellone, ha superato in rimonta (16 60 63) il brasiliano Bruno Oliveira, quinto del seeding, e si giocherà un posto in finale con il cileno Daniel Antonio Nunez.
-----------------------

RISULTATI
“Condor de Plata 2018”
La Paz, Bolivia
Grade 2 – terra

SINGOLARE MASCHILE
Quarti
(4) Luciano Darderi (ITA) b. (5) Bruno Oliveira (BRA) 16 60 63

Semifinali
(4) Luciano Darderi (ITA) c. Daniel Antonio Nunez (CHI)
]]>
Wed, 10 Apr 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ TORNEI ITF MASCHILI</br>I risultati degli italiani questa settimana ]]> nella foto) batte Bega nel derby tricolore e si qualifica per le semifinali di Meshref, in Kuwait. Semifinale anche per Gennaro ad Antalya, in Turchia dove Galoppini è in finale nel doppio. Avanzano ai quarti, invece, Bortolotti e Giacomini a Monastir. Bolla esce al secondo turno del 25mila dollari di Norman, in Oklahoma. Avventura finita anche per Crepaldi a Heraklion e Trocker a Sharm El Sheikh.

KUWAIT F3
Julian Ocleppo batte nel derby italiano Alessandro Bega 64 63 e si qualifica alle semifinali del 15mila dollari di Meshref, in Kuwait. Il 21enne figlio d’arte nel prossimo match si troverà di fronte il britannico Aidan Mchugh, testa di serie numero 5 del seeding.
---------------------------------------

RISULTATI
“Kuwait F3"
Meshref, Kuwait
$15.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(1) Alessandro Bega (ITA) b. (wc) Ali Alshati (KUW) 60 61
(6) Julian Ocleppo (ITA) b. Vadym Ursu (UKR) 63 63

Secondo turno
(1) Alessandro Bega (ITA) b. (q) Jordi Walder (GER) 75 76(1)
(6) Julian Ocleppo (ITA) b. Pol Martin Tiffon (ESP) 62 36 63

Quarti
(6) Julian Ocleppo (ITA) b. (1) Alessandro Bega (ITA) 64 63

Semifinale
(6) Julian Ocleppo (ITA) c. (5) Aidan Mchugh (GBR)

USA F32
Fabrizio Ornago, favorito numero uno del 15mila dollari di Pensacola, in Florida, è al secondo turno grazie al successo per 76(9) 62 sul lucky loser argentino Matias Destefanis. Prossimo avversario per il 26enne lombardo sarà il tennista di casa Isaiah Strode.
---------------------------------------

RISULTATI
“Pensacola Future Championships"
Pensacola, Florida, Stati Uniti
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(1) Fabrizio Ornago (ITA) b. (LL) Matias Destefanis (ARG) 76(9) 62

Secondo turno
(1) Fabrizio Ornago (ITA) c. Isaiah Strode (USA)

TUNISIA F40
Marco Bortolotti e Luca Giacomini hanno conquistato i quarti del 15mila dollari di Monastir, in Tunisia. Il 27enne emiliano, numero 3 del seeding, si è aggiudicato il derby con il 22enne genovese Ceppellini (64 64) e nei quarti trova il russo Ivan Davydov. Il 21enne padovano Giacomini ha invece vinto contro lo spagnolo Sergio Matos Gomes (62 46 63) e ora se la vedrà con il francese Mathieu Perchicot.
---------------------------------------

RISULTATI
“Magic Hotel Tours"
Monastir, Tunisia
$15.000 - cemento

SINGOLARE
Primo Turno
(1) Ivan Gakhov (RUS) b. (q) Lorenzo Brunetti (ITA) 63 63
(3) Marco Bortolotti (ITA) b. (wc) Anton Desyatnik (RUS) 62 61
Alessandro Ceppellini (ITA) b. (q) Diego Fernandez Flores (CHI) 36 63 64
(7) Luca Giacomini (ITA) b. (q) Alexander Zgirovsky (BLR) 64 62

Secondo turno
(3) Marco Bortolotti (ITA) b. Alessandro Ceppellini (ITA) 64 64
(7) Luca Giacomini (ITA) b. Sergio Martos Gornes (ESP) 62 46 63

Quarti
(3) Marco Bortolotti (ITA) c. Ivan Davydov (RUS)
(7) Luca Giacomini (ITA) c. (4) Mathieu Perchicot (FRA)

TURCHIA F36
Dante Gennaro vola in semifinale nel 15mila dollari di Antalya. Il 25enne italoargentino, numero 7 del seeding, ha approfittato del ritiro del suo avversario, il russo Dimitriy Voronin, al termine del primo set vinto 62. In semifinale affronta lo sloveno Nik Razborsek, sesto favorito del tabellone. Nel torneo di doppio invece Davide Galoppini ha conquistato la finale del torneo in coppia con il bosniaco Nerman Fatic. I due sfideranno Benjamin Dhoe (Belgio) e Flemming Peters (Germania).
---------------------------------------

RISULTATI
“GD Tennis Cup"
Antalya, Turchia
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo Turno
(q) Rayane Roumane (FRA) b. (5) Davide Galoppini (ITA) 63 75
(7) Dante Gennaro (ITA) b. (q) Andras Necz (HUN) 76(4) 63
(q) Edward Hubner (GBR) b. (LL) Andrea Speziali (ITA) 61 63

Secondo turno
(7) Dante Gennaro (ITA) b. Alexander Igoshin (RUS) 46 63 75

Quarti
(7) Dante Gennaro (ITA) b. Dimitriy Voronin (RUS) 62 rit.

Semifinale
(7) Dante Gennaro (ITA) c. (6) Nik Razborsek (SLO)

DOPPIO
Finale
Davide Galoppini/ Nerman Fatic (ITA/ BIH) c. Benjamin Dhoe/ Flemming Peters (BEL/ GER)

GRECIA F8
Finisce ai quarti l’avventura di Erik Crepaldi nel 15mila dollari di Heraklion. Il 28enne piemontese è stato battuto dal ceco Vit Kopriva, numero 2 del seeding, 61 75.
---------------------------------------

RISULTATI
“13th Lyttos Beach ITF Pro Circuit"
Heraklion, Grecia
$15.000 - cemento

SINGOLARE
Primo Turno
(wc) Gabriele Maria Noce (ITA) b. Alon Elia (ISR) 46 63 63
Erik Crepaldi (ITA) b. Emmanuel Luria (ISR) 62 60

Secondo turno
(5) Tom Kocevar-Desman (SLO) b. (wc) Gabriele Maria Noce (ITA) 62 62
Erik Crepaldi (ITA) b. (8) Finn Bass (GBR) 63 62

Quarti
(2) Vit Kopriva (CZE) b. Erik Crepaldi (ITA) 61 75

EGITTO F27
Moritz Trocker si ferma ai quarti nel 15mila dollari di Sharm El Sheikh. Il 18enne della provincia di Bolzano è stato sconfitto dallo svizzero Adam Moundir 62 60.
---------------------------------------

RISULTATI
“Egypt Men's Futures"
Sharm El Sheikh, Egitto
$15.000 - cemento

SINGOLARE
Primo Turno
(q) Moritz Trocker (ITA) b. (7) Alexander Weis (ITA) 61 63
Adam Moundir (SUI) b. Joy Vigani (ITA) 63 75
(3) Simone Roncalli (ITA) b. (wc) Adam Bronka (AUS) 61 61
(6) Luca Prevosto (ITA) b. Sagadat Ayap (KAZ) 76(1) 61

Secondo turno
(q) Moritz Trocker (ITA) b. (wc) Yann Wojcik (POL) 75 62
Adam Moundir (SUI) b. (3) Simone Roncalli (ITA) 64 61
(q) Jannis Kahlke (GER) b. (6) Luca Prevosto (ITA) 62 63

Quarti
Adam Moundir (SUI) b. (q) Moritz Trocker (ITA) 62 60

ARGENTINA F9
Dopo Tomas Gerini anche Andres Gabriel Ciurletti è uscito al primo turno del 15mila dollari di Rio Cuarto, in Argentina. Il 20enne italo-argentino è stato sconfitto dal tennista di casa Juan Pablo Paz, testa di serie n.2, per 61 62.
---------------------------------------

RISULTATI
“Copa Ciudad de Rio Cuarto"
Rio Cuarto, Argentina
$15.000 - terra

SINGOLARE
Primo turno
(3) Jose Pereira (BRA) b. Tomas Gerini (ITA) 61 64
(2) Juan Pablo Paz (ARG) b. Andres Gabriel Ciurletti (ITA) 61 62

USA F31
Andrea Bolla è uscito al secondo turno del 25mila dollari di Norman, in Oklahoma. Il 20enne piemontese è stato sconfitto dal ceco Dominik Kellovsky 76 75.
---------------------------------------

RISULTATI
“Sooner Open"
Norman, Oklahoma, Stati Uniti
$25.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
(q) Andrea Bolla (ITA) b. (2) Mark Whitehouse (GBR) 57 75 76(1)

Secondo turno
Dominik Kellovsky (CZE) b. (q) Andrea Bolla (ITA) 76(8) 75 ]]>
Wed, 10 Apr 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ TESSERAMENTO ONLINE - Parte la rivoluzione digitale. Prezzo bloccato ]]> La rivoluzione partirà mercoledì 21 novembre: sarà possibile richiedere o rinnovare la propria tessera FIT online per la stagione 2019. La federazione punta sulla digitalizzazione delle procedure, anche alla luce del GDPR (Regolamento UE sulla Protezione dei Dati) che ha introdotto rilevanti novità in tema di trattamento dati. Un processo che implica meno complessità, più controllo e minori tempi di elaborazione. Il sistema di tesseramento 2019 sarà così più efficiente, a tutto vantaggio dei Circoli e dei Tesserati.

Proprio considerando l’entrata in vigore del GDPR, che ha imposto anche alle Federazioni Sportive e agli Affiliati di adeguarsi a procedure rigide di acquisizione e conservazione dei dati personali, la FIT ha deciso di evolvere il processo di richiesta di tesseramento. Una rivoluzione che porterà più opportunità, più contenuti e più servizi per i Tesserati: tutto a portata di click. Da pc, da tablet o da smartphone.

Il 2019 sarà dunque il primo anno in cui sarà possibile procedere alla richiesta di tesseramento online a prescindere dalla disciplina praticata (Tennis, Padel, Beach Tennis) o dalla tipologia di tessera richiesta (Agonistica, Non Agonistica, Socio). Una svolta in linea con la trasformazione organizzativa e digitale della FIT.

*Le tessere Atleta Agonista 2019 potranno essere richieste ed emesse soltanto con la procedura online, sia in caso di rinnovo sia in caso di nuovo tesseramento. Le tessere Atleta Non Agonista e Socio (non praticante) potranno essere rinnovate online pagando la stessa quota del 2018 o direttamente al Circolo con procedura cartacea, ma in quest’ultimo caso con un sovrapprezzo del 20%. Fare richiesta di tesseramento da casa, con procedura online, diventa così un modo per risparmiare tempo e soldi.


Nelle informative che seguono (Affiliati e Tesserati) tutte le indicazioni per il tesseramento online.

INFORMATIVA CIRCOLI

INFORMATIVA TESSERATI ]]>
Wed, 10 Apr 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ FORBES NOMINA KEYS - Madison inserita nel “2019 Sports 30 Under 30”, - lista di atleti di alto livello con meno di 30 anni ]]> Keys ha risposto a tale nomination attraverso i suoi stessi social media, descrivendosi come "onorata" per la sua presenza nella lista. Nel “Forbes Sports 30 Under 30” dello scorso anno era stata inserita Sloane Stephens, connazionale e amica della Keys.
]]>
Wed, 10 Apr 2019 22:00:00 UTC
<![CDATA[ FEDERER IN SF CON TANTA CARICA - “Energie nel serbatoio e fresco mentalmente” ]]> "Personalmente non sto ancora pensando al numero 100. Non lascerò che diventi una sorta di ossessione nella mia testa, perché dovrebbe essere qualcosa di cui sono eccitato e non qualcosa che mi deve mettere ulteriore pressione per raggiungerla" - ha sottolineato il campione svizzero, attualmente numero 3 del ranking mondiale - "Sarà in ogni caso difficile arrivarci. Sono felice di essermi dato l'opportunità e soprattutto di aver migliorato il mio livello di gioco durante questa settimana. Questo è quello che spero di fare. Senza ombra di dubbio, è stimolante essere in questa situazione ora".

ROGER: “MI SENTO BENE E HO ANCORA ENERGIE NEL SERBATOIO” - Domenica Mister 20 Slam contro Kei Nishikori ha perso per la prima volta in due set un match di round robin al Masters, quindi sa bene che deve fare un passo alla volta in un torneo che è un unicum, nel quale ogni partita rappresenta una grande sfida. "Penso che indipendentemente dai numeri, questo è un torneo di enorme valore per i giocatori. Certo, posso parlare solo per me stesso, ma ho sempre amato essere al Masters" - le parole di Federer - "e quindi ho sempre cercato di gestirmi nel finale di stagione in modo da lasciare qualcosa nel serbatoio, per poi poter esprimermi al massimo in questo evento. Adesso mi sento benissimo. Sono molto contento di avere ancora energia nel serbatoio e mentalmente mi sento fresco".

“STA PAGANDO RIPOSARMI IL GIORNO DOPO I MATCH” - Anche perché la strategia scelta da “King Roger” e il suo team continua a pagare: dopo l’opaca prestazione d’esordio contro il giapponese, Ivan Ljubicic e il resto della squadra hanno suggerito al campione elvetico di prendersi un giorno libero, senza allenamenti, consiglio seguito, con risultati proficui alla prova del campo. Così è stato anche mercoledì aver battuto Dominic Thiem, ed è quindi assai probabile che Federer non colpisca palle neppure venerdì. "Sono un grande sostenitore delle vacanze e del prendersi del tempo libero a volte. Anche perché quando vado al lavoro, lo affronto senza risparmiarmi e in maniera professionale con la mia squadra. Però non pensavo di prendermi un giorno di riposo, a dire il vero, dopo la partita con Nishikori e dentro di me mi domandavo 'Cosa faremo? Dove andremo ad allenarci?'. È stata una delle prime volte in cui ho fatto così e sono contento che stia pagando finora. Ma devo essere molto, molto concentrato nel momento in cui scendo in campo per il riscaldamento. Penso che sia anche questa una chiave importante".

“SONO RIUSCITO A TORNARE E GIOCARE UN BUON TENNIS” - Il bilancio del rossocrociato – nel 2018 vincitore dei titoli all'Australian Open, Rotterdam, Stoccarda e Basilea - alle ATP Finals è ora di 57 match vinti e 14 persi. Sono sei i suoi trionfi al Masters, l’ultimo dei quali però datato 2011. "Sono felice che sia un'altra settimana positiva come quelle passate, non sembrava proprio così solo qualche giorno fa" - ha concluso con un sorrisino vagamente ironico Federer - "ma sono stato in grado di tornare e giocare un buon tennis".
]]>
Wed, 10 Apr 2019 22:00:00 UTC